Calcio a 5 femminile in vetrina domani con il derby Sferalpina-Solarity

A Gordona sabato alle ore 17 la sfida tra le due realtà provinciali

Calcio a 5 femminile in vetrina domani con il derby Sferalpina-Solarity
22 Novembre 2019 ore 16:21

La nostra provincia ha ben due squadre iscritte nel calcio a 5 femminile regionale.

Percorso perfetto

Finora per la Solarity prima e dopo la qualificazione per la finale regionale di Coppa Italia. Tre vittorie in campionato e quattro nei due turni di Coppa. Per il secondo anno le giallonere approdano all’atto conclusivo. Partita che si giocherà il 12 gennaio 2020 a Castenedolo (Brescia). E’ la quarta stagione per la Solarity nel futsal. E c’è voglia di salire ancora più in alto. In panchina quest’anno c’è Erminio Gusmeroli (ex Olympic Morbegno). Per la parte atletica è arrivato con tutta la sua esperienza, Giovanni Marino.

Già visti progressi

Dalla giovane Sferalpina, nella sua seconda stagione nel futsal. Daniele Vismara è il nuovo tecnico giunto dal milanese. Grande la sua esperienza che è importante nel guidare una squadra molto giovane. Nell’ultimo turno una prova opaca con una netta sconfitta per 6-0 contro il Cus Milano. E la Sferalpina vorrà subito riscattarla. Con determinazione e voglia di imparare anche dalle sconfitte.

Il derby

Pronostico che sicuramente pende dalla parte delle ospiti. Per la maggiore esperienza e per la superiorità fisica e tecnica. Ma il derby da sempre fa storia a sè. Le due società pur nate in momenti diversi e con ambizioni differenti si stimano. Consapevoli che avere due squadre in provincia nel futsal femminile è qualcosa di significativo. La partita si gioca alla palestra comunale di Gordona. Verrà arbitrata per completare il cerchio, da una donna. Ovvero, Ilaria Migliaccio della sezione di Seregno.

Sul numero di Centrovalle in edicola da sabato 23 novembre, la presentazione della partita e le interviste agli allenatori Vismara e Gusmeroli.

 

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia