Sport
i valtellinesi in gara

Campionati Nazionali CSI su Pista: Cinzia Zugnoni superstar del mezzofondo

Titolo bis per sofia paganoni nell’alto.

Campionati Nazionali CSI su Pista: Cinzia Zugnoni superstar del mezzofondo
Sport 14 Settembre 2022 ore 04:43

Tra le splendide colline di Castelnovo ne' Monti sono andati in scena i Campionati Nazionali CSI di atletica su pista tra venerdì 9 e domenica 11 settembre.

La delegazione valtellinese più numerosa è stata quella del Centro Olimpia Piateda Pneumatici Valtellina OilService composta da 7 atleti, mentre il GP Talamona era presente con i fratelli Spinetti e il GS CSI Morbegno ha schierato una sola atleta che però ha fatto incetta di medaglia (2 d’oro e 1 d’argento).

Grandi soddisfazione anche per il sodalizio del presidente Walter Molinari che si è portato a casa 2 medaglie: il bronzo di una grintosa Chiara Ruffoni che nei 3000 m allieve ha lottato fino all'ultimo senza mollare mai nonostante le gambe non fossero al meglio e l’oro, con annesso titolo di campionessa nazionale CSI per il secondo anno consecutivo, di Sofia Paganoni nel salto in alto allieve con la misura di 1,62 m, grazie all'efficienza fisica ormai ritrovata e dimostrando che in futuro potrà ancora dire la sua ad alti livelli.

Cinzia Zugnoni super star

Per quanto riguarda l’evergreen Cinzia Zugnoni (categoria amatori B), basti dire che l’argento negli 800 metri nella prima giornata di gare è stato solo un antipasto. I piatti forti sono arrivati nei 2 giorni successivi con 2 successi e altri 2 scudetti arancio-blu da cucire sulla canottiera nelle distanze che più le si addicono: 1500 e 3000 metri, al termine di due gare condotte con grinta, passione e determinazione (a referto i crono di 5’25”91 e 11’08”57, con quest’ultima prestazione equivalente a 963 punti tabellari FIDAL), sotto lo sguardo vigile dello storico allenatore Giuliano Corti e del marito Massimiliano Pezzini.
Bella esperienza per l’esordiente Simone Spinetti (GP Talamona), di soli 10 anni, che è sceso in pista nei 600 metri e nei 50 metri dove si è classificato, rispettivamente, 18° in 2’07”07 e 34° in 8”70. Il fratello maggiore Francesco, categoria cadetti, è nella top ten sia dei 1000 sia dei 2000 metri: 9° in 2’53”28 sul doppio giro e mezzo di pista, 8° con il crono di 6’42”81 sui 5 giri di pista.

In sintesi

Ecco i risultati degli altri atleti del CO Piateda nella sintesi dell’allenatore Nicolò Esposito:

“Nei 60 m ragazzi/e sono 3 gli atleti in gara: Davide Esposito con 10"25 si toglie la soddisfazione di vincere la sua batteria e siglare il personal best, una super Anna Bondio mette a referto 9"41 e si conferma una velocista di buon livello, mentre una brava Emma Ruffoni chiude in 9"57. Nei 600 ragazze Anna ed Emma mettono fermano il cronometro dopo, rispettivamente, 2'04" e 2'09", nel salto in lungo ragazzi Davide Esposito salta 3,08 m e nelle ragazze Emma Ruffoni atterra a 3,49 m. Tra le cadette Sofia Redaelli corre gli 80 e i 300 rispettivamente in 13"21 e 58"15, mentre tra le allieve le due medagliate, Chiara e Sofia, non ancora stanche dalle fatiche precedenti, corrono rispettivamente 1500 e 200, facendo registrare i tempi di 6'41"93 e 30"12. Infine, Nicolò Esposito, che ha aperto e chiuso la manifestazione per il Centro Olimpia Piateda, nei 100 ha siglato 12"77 e nel salto in lungo è planato a 5,35 metri”.

IMG-20220910-WA0008
Foto 1 di 3
IMG-20220911-WA0013
Foto 2 di 3
IMG-20220911-WA0012
Foto 3 di 3
Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie