Sci alpino

Che spettacolo a Santa Caterina! Trionfa Odermatt, De Aliprandini sesto – LE PAROLE DEGLI AZZURRI

La Coppa del Mondo tornerà a fine mese.

Che spettacolo a Santa Caterina! Trionfa Odermatt, De Aliprandini sesto – LE PAROLE DEGLI AZZURRI
Sport Alta Valle, 07 Dicembre 2020 ore 14:04

Spettacolo nel secondo gigante di Coppa del Mondo a Santa Caterina. Ha vinto lo svizzero Marco Odermatt. Buona prova soprattutto nella seconda manche per l’azzurro De Aliprandini che chiuse al sesto posto.

LEGGI ANCHE: Santa Caterina Valfurva: Zubcic vince il Gigante del 5 dicembre

Santa Caterina, il vero gigante è Odermatt

Un gigante ha vinto il gigante. Marco Odermatt dopo il podio di sabato (LEGGI QUI) si è aggiudicato il gigante di oggi, lunedì 7 dicembre 2020. Alle sue spalle lo statunitense Tommy Ford staccato di 7 decimi e il vincitore della prima delle due gare valtellinesi, vale a dire il croato Zubcic, che recuperavano quelle annullate a Val d’Isere. Giù dal podio l’altro svizzero Meillard e il francese Pinturault, finito davanti all’azzurro De Aliprandini, autore di un bel recupero nella seconda manche, seppure non devastante come quello di Zubcic, risalito dalla 21esima posizione al terzo gradino del podio.

La Coppa del mondo a fine mese torna in Alta Valle

Le due gare di sabato e oggi sono state un antipasto – e che antipasto! – di altri due appuntamenti con la Coppa del Mondo di sci alpino maschile in Alta Valle. L’appuntamento è fissato a fine mese con discesa e superG sulla pista Stelvio di Bormio. Grande prova organizzativa della Valtellina che è riuscita a mettere in piedi le due gare di sabato e oggi in pochi giorni e le ha portate a termine, nonostante il rinvio appunto a oggi di quella in programma per ieri, nonostante le avverse condizioni meteo.

Le parole degli azzurri

Ecco le dichiarazioni dei tre azzurri qualificatisi per la seconda manche al termine della gara.
LUCA DE ALIPRANDINI: “Volevo fare una bella manche, dopo la gara deludente di sabato. Non potevo andar via da Santa Caterina così…   Nella prima manche non ho sciato granché, ma eravamo tutti vicini e quindi c’era la possibilità di poter recuperare qualche posizione.  Sono veramente soddisfatto della seconda manche, peccato per quell’errore che mi è costato il podio ma è stata un’ottima prova! L’atteggiamento è quello giusto, vado via da Santa con il morale alto, con tanta convinzione, nella seconda manche mi sono sentito veramente bene. Adesso qualche giorno di pausa e poi riprenderemo gli allenamenti in vista del gigante dell’Alta Badia”.
STEFANO BARUFFALDI: “Io ho provato ad attaccare con tutte le mie forze nella seconda manche, avrei forse potuto fare un pochino meglio ma ho fatto una buona manche e sono contentissimo di essere riuscito ad entrare tra i primi 30. Vuol dire tanto per me. E’ stata una prova di carattere e sono orgoglioso di me stesso. In partenza ero molto più tranquillo rispetto a sabato e a Soelden. Oggi finalmente, tranne la prima metà della prima manche, sono riuscito ad esprimermi bene… Se metto insieme i puzzle, penso di essere competitivo per risultati importanti. In estate sono stati tanti gli sforzi per potermi allenare e per gareggiare ma la qualificazione di oggi e la 24esima piazza finale mi ripaga di tutto…”.
RICCARDO TONETTI: “Nella seconda manche ho sciato decisamente meno bene rispetto alla prima prova. Non che la prima fosse perfetta ma sicuramente era meglio… La seconda era più filante, c’era da mollare di più senza star troppo sulle lamine. Mi fa rabbia non aver attaccato nella maniera giusta, mi dispiace…”.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Curiosità