Sport
Motori

Da Zanche c’è: rientro nei rally all’Alpi Orientali su Porsche

Esordio stagionale dopo quasi un anno lontano dalle corse per il pluricampione valtellinese ora alfiere Ro Racing il 2-3 settembre alla prova friulana del Tricolore auto storiche.

Da Zanche c’è: rientro nei rally all’Alpi Orientali su Porsche
Sport Alta Valle, 31 Agosto 2022 ore 13:54

Lucio Da Zanche è pronto a fare il suo rientro nei rally al volante di una “nuova” Porsche. Il pluricampione italiano ed europeo rally storici riaccende la passione ripresentandosi al via di una competizione dopo quasi un anno lontano dalle corse. Inaugurando un mini-programma che comprenderà anche le prove dell’Elba e di Sanremo, Da Zanche esordirà in stagione il 2-3 settembre 2022 al 26° Rally Alpi Orientali Historic, l’evento friulano che in passato ha conquistato in ben quattro occasioni (l’ultima proprio lo scorso anno).

Da Zanche al rientro nei rally all’Alpi Orientali su Porsche

Il forte pilota e imprenditore di Bormio sarà presente al sesto round del Campionato Italiano Rally auto storiche portando la novità della Porsche 911 RSR da 3000cc. ex Gruppo 4 preparata in tempi record dalla Pentacar, la factory di Colico presieduta da Maurizio Pagella con la quale il driver valtellinese rinsalda una proficua collaborazione, caratterizzata da una grande intesa, professionalità, amicizia e tanti successi nazionali e internazionali, condivisi anche con la fondatrice famiglia Melli. Novità dell’operazione 2022 è quindi l’accordo raggiunto per schierarsi sotto i colori della scuderia RO Racing fino a fine stagione. Per l’Alpi Orientali sarà nuovo anche il navigatore, il friulano Paolo Lizzi, che ben conosce le prove del rally di casa.

L'evento inizia a Cividale del Friuli venerdì alle 18.30 con la cerimonia di partenza in Piazza Duomo, l’anteprima in vista della giornata competitiva di sabato, con partenza alle 10.30 e arrivo alle 19.38 sempre a Cividale dopo aver affrontato 8 prove speciali: previsti tre passaggi sulle PS “Subit” (14,19 km) ed “Erbezzo” (6,31 km) e due sulla “Trivio” (14,68) per un totale di 90,86 chilometri di sfide contro il cronometro sui complessivi 259,91 previsti dall’itinerario.

Le parole di Da Zanche

Così commenta Da Zanche alla vigilia del rientro nei rally: “Dopo quasi un anno si torna in gara con tante novità e per me è un punto di ripartenza molto importante insieme a team e squadra. Tutti hanno svolto un lavoro eccezionale nella realizzazione di questo nuovo programma, con in testa Maurizio Pagella e naturalmente i partner che ci supportano, a iniziare da Sanremo Games. Al fianco di Pentacar abbiamo collaudato la Porsche sul circuito di Castelletto di Branduzzo. Una decina di giri per verificare che la macchina fosse ben bilanciata e testare il propulsore. Mi è sembrato un ottimo punto di partenza, sulla carta è competitiva. Ora, in un rally sempre molto impegnativo, vedremo se anche io saprò immediatamente ritrovare i ritmi e i meccanismi necessari per attaccare al vertice”.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie