Sport
foto

Doppia W Ultra stupisce e diverte

Una festa del Trail. Un evento promosso sul campo da pubblico e atleti.

Doppia W Ultra stupisce e diverte
Sport Tiranese, 03 Luglio 2022 ore 08:31

Nicola Bassi e Francesca Canepa e Corine Kagerer ex aequo sulla 100, Luca Carrara e Jenny Andreola sulla 70, Stefano Rossatti e Cecilia Pedroni sulla 30, Stefano Folini e Marianna Longa sulla 15. Questi i vincitori dell’edizione 2022, ma a prendersi i meritati applausi di pubblico e atleti sono stati i ragazzi Asd Doppia W Ultra. Trovata la giusta collocazione in calendario lo staff capitanato da Elena Soltoggio e Christian Bellesini è riuscito a fare correre gli oltre 300 atleti provenienti da 23 differenti nazioni sul percorso che da anni sognavano e che per vari motivi legati a innevamento e meteo non erano mai riusciti a proporre.

Ora Doppia W Ultra è pronta allo switch off. La bella gara disegnata sui sentieri di confine tra Italia e Svizzera ha tutte le carte in regola per diventare una classica di inizio stagione.

100K promossa a pieni voti

Nicola Bassi e Francesca Canepa - Corine Kagerer sul gradino più alto ex aequo pongono la prima firma nell’albo d’oro della 100 k griffata Doppia W Ultra. Scommessa vinta. Portarsi su un percorso in tripla cifra è stato un bell’azzardo ha richiesto un ulteriore sforzo al comitato organizzatore, ma i feedback ricevuti hanno ripagato le fatiche fatte, le giornate di ispezione percorso e tracciatura. La 100km della Doppia W si è rivelato un vero e proprio viaggio fatto di natura, emozioni e ricordi indimenticabili tra Valtellina, Valposchiavo e Valgrosina.

Al maschile Nicola Bassi si è imposto in 14h38’35” su Emmanuel Ocapo Dardo (15h22’05”) e Daniele Nava 15h23’19”. Al femminile Francesca Canepa e Corine Kagerer vincono ex aequo in 18h18’26”. Terza Marta Poretti in 18h50’01”.

70K Gara tosta

Gara dura per veri trailer di montagna, a dirlo è il cronometro. La 70km (5000 m D+ 19 ore di tempo limite), con partenza a Lovero prevedeva uno spettacolare percorso sullo spartiacque tra Italia e Svizzera. Complice il gran caldo ha messo a dura prova i concorrenti. A Spuntarla l’esperto Luca Carrara (9h59’18”) su Mattia Malusa (10h06’00”) e Agustin Barabotti (11h23’01”). Al femminile tutte dietro la livignasca Jenny Andreola (13h39’04”). Bene anche Antonia Rinaldi (14h55’41”) e Patrizia Andreini (15h00’29”).

30K

Il locale Stefano Rossatti è riuscito a primeggiare nella bella gara con partenza dal Parco dell’Adda di Lovero e uno sviluppo di 30km (2500 m D+). Su questo itinerario muscolare e altrettanto adrenalinico ha tagliato il traguardo in (3h42’50”). Alle sue spalle il giovane Mauro Rasom (3h47’33”) e Jean Pierre Pedrotti (3h51’43”).

Al femminile tutte dietro a Cecilia Pedroni (4h17’08”). Seconda piazza per Anna Grignaschi (4h44’13”) e terzo posto per la “local” Raffaella Rossi (4h47’53”).

15K

Non solo long distance, nella camminata e corsa non competitiva di 15km (700m D+) che da Lovero, attraverso il sentiero del sole, ha portato camminatori e corridori all’arrivo posto al Centro Polifunzionale di Villa di Tirano. Ha vinto Stefano Folini su Andrea Portovenero e Simone Ligari. Al femminile primo posto di Marianna Longa davanti a Beatrice Besseghini e Cinzia Cucchi.

Dopo la fatica, la giusta festa. A Villa degna conclusione di questa bella edizione con Spritz Party, DJ set e concerto Live dei Laundry Club.

Credit.MartinaValmassoi.-_DSC3337DoppiaW
Foto 1 di 9
Credit.MartinaValmassoi.-_DSC3419DoppiaW
Foto 2 di 9
Credit.MartinaValmassoi.-_DSC2633-2DoppiaW
Foto 3 di 9
Credit.MartinaValmassoi.-_DSC3091DoppiaW
Foto 4 di 9
Doppiawultra70-5204
Foto 5 di 9
Credit.MartinaValmassoi.-_DSC2740-2DoppiaW
Foto 6 di 9
Credit.MartinaValmassoi.-_DSC3155DoppiaW
Foto 7 di 9
Credit.MartinaValmassoi.-_DSC3294DoppiaW
Foto 8 di 9
Credit.MartinaValmassoi.-_DSC3311DoppiaW
Foto 9 di 9
Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie