Menu
Cerca
Ciclismo

Eolo-Kometa ottiene la wildcard: sarà al Giro d'Italia

Un pezzo di Valtellina sarà protagonista della Corsa Rosa.

Eolo-Kometa ottiene la wildcard: sarà al Giro d'Italia
Sport Alta Valle, 10 Febbraio 2021 ore 16:58

Ci sarà anche un po' di Valtellina alla partenza gel prossimo Giro d'Italia. L'annuncio è arrivato oggi, mercoledì 10 febbraio 2020, quando è stata ufficializzata la partecipazione alla corsa rosa del team Eolo-Kometa. La squadra guidata da Ivan Basso, peraltro originario di Bianzone, e Alberto Contador ha infatti ottenuto una wildcard. E dunque sarà al via.

Giro d'Italia, al via la Eolo-Kometa

La notizia della wildcard alla squadra che ha tra i suoi componenti anche il talamonese Francesco Gavazzi è stata salutata con soddisfazione in Valtellina. Patron di Kometa, è infatti la famiglia bormina Pedranzini e l'intero progetto, che nasce dalla Fondazione Contador è venuto alla luce proprio in Valle. Del resto, ogni anno i ciclisti della squadra fanno dei peridi di preparazione da noi veicolando il nome della valle nel mondo del ciclismo internazionale. Quest'anno la squadra, anche grazie all'ingresso del nuovo sponsor Eolo, ha fatto il salto di qualità e di categoria, approdando alla Professional. Sono team di fascia inferiore soltanto a quelli del World Tour, iscritti di diritto alle maggiori competizioni. Gli organizzatori, poi hanno la possibilità di dare delle wildcard a squadre Professional. E così è stato per il giro.

L'annuncio ufficiale del team

L'annuncio è arrivato proprio nel pomeriggio di oggi fa direttamente dall'ufficio stampa di Eolo-Kometa:

"Un sogno che diventa realtà. Un grande passo per un nuovo progetto. Il team Eolo-Kometa sarà uno dei 23 che parteciperanno al prossimo Giro d'Italia che si terrà dall'8 al 30 maggio. Gli organizzatori hanno confermato oggi, mercoledì, la lista delle squadre ammesse all'edizione 2021. L'edizione numero 104 della Corsa Rosa partirà da Torino e si concluderà probabilmente nelle strade di Milano e offrirà ancora una volta diverse giornate con  grandi difficoltà altimetriche durante le tre settimane".

Necrologie