Edizione da record per la Gara dei 5 Campanili

Grande partecipazione alla kermesse podistica

Edizione da record per la Gara dei 5 Campanili
29 Ottobre 2017 ore 18:45

Gara dei 5 campanili edizione 2017 da record con 193 partenti.

Percorso attraverso le chiese di Grosio

La competizione organizzata dal gruppo podistico Rupe Magna si è realizzata nella mattinata di domenica 29 ottobre con partenza e arrivo dalla piazza del municipio di Grosio e percorso che si è snodato lungo l’intero territorio comunale toccando i campanili delle chiese principali (San Giuseppe e san Giorgio a Grosio, Cristo Re a Ravoledo, S. Giovanni Battista alla Vernuga, Visitazione di Maria a S. Elisabetta a Tiolo). Il tracciato ha visto una leggera variazione di percorso all’interno del castello nuovo, con discesa dagli scalini di pietra e passaggio vicino ai vigneti piantati dalla Fondazione Fojanini.

Vince Francesco Della Torre

Miglior tempo assoluto fatto registrare da Francesco Della Torre, alla sua terza vittoria alla 5 campanili, che ha chiuso in 44’59” tallonato da Bernardo Sassella di Grosio (46’31”) e da Graziano Zugnoni (46’47”). Medaglia di legno per un altro grosino forte nella corsa: il carrozziere Marco Pruneri. Nella classifica femminile tesserate Fidal (federazione italiana di atletica leggera) ha primeggiato Elisabetta Bortolas (1h01’10”) seguita da Cinzia D’Ascenzo (1h02’05”) e da Cinzia Ghilotti di Grosio (1h03’47”). Per quanto riguarda la classifica maschile non tesserati Fidal si è imposto il giovane Alessandro Crippa (classe 2001) di  Grosotto (tempo di 51’32”) seguito da Davide Pozzi di Valdisotto (51’41”) e Mattia Viviani di Sondrio (53’47”).

Al femminile

Orgoglio grosino per il podio femminile non tesserate: Romana Pruneri (1h03’47” giunta assieme a Cinzia) al primo posto e Martina Besseghini (1h07’45”) al secondo mentre la medaglia di legno è andata a Camilla Ricetti, classe 2002 di Mondadizza, che ha fermato il cronometro a 1h08’48”. Gli atleti sono attratti da questa gara per il percorso molto bello in quanto variegato, con diversi saliscendi, e che tocca località suggestive del territorio di Grosio e per l’organizzazione del Gp Rupe Magna perfetta anche nella pulizia dei sentieri che passano in mezzo alle selve di castagni.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia