Grande successo per la Pattuglia Orobica FOTO

Grande successo per la Pattuglia Orobica FOTO
Sport Sondrio, 20 Febbraio 2018 ore 10:21

In quel di Piateda domenica 18 febbraio si è disputata la Pattuglia Orobica. Gara unica nel suo genere dalle nostre parti: una pattuglia, quindi un team di 3 componenti legati tra loro durante il lunghissimo tratto di salita.

Gara

Una bellissima giornata di sole, ha fatto da cornice alla gara. Partenza da Burnic (1100 mt) e seguendo la strada che si inerpica, in mezzo a boschi di abeti imbiancati da una lieve nevicata scesa la notte precedente, sino a sopra il rifugio Alpini alle Piane (1600 mt); cambio di assetto e discesa sino in fondo all’alpeggio, quindi nuovo cambio per l’ultima breve salita siano al traguardo posto dinnanzi il rifugio per un totale di quasi 700 mt di dislivello.

13 foto Sfoglia la gallery

Risultati

Per la cronaca nella categoria adulti (dal 2000 e precedenti) si impone la pattuglia formata da Paolo Venturini e Francesco Leoni (Polisportiva Albosaggia) con Marco Gusmeroli (Tartano) che precede la giovane pattuglia della Polisportiva Albosaggia (Matteo Moltoni, Matteo Folini e Yuri Boninchi) mentre al terzo posto la pattuglia sempre della Polisportiva formata da Gianluca Cristini, Luca Melè e Claudio Del Dosso.

Tra le donne vince la pattuglia composta da Eleonora Armenia, Roberta Fomiatti e Valentina Bettini.

Tra i giovani (dal 2001 e successivi) si impone il trio targato Polisportiva formato da Rocco Baldini (appena convocato in Nazionale per gli europei sull’Etna), Simone Murada e Riccardo Boscacci. Tra le ragazze sempre una pattuglia Polisportiva: Anna Folini (pure lei convocata in Nazionale per gli Europei), Nicole Valli e Silvia Berra.

Grande partecipazione

Tanti giovanissimi atleti tra cui ben 15 young skialper (under 15 anni) ed in particolare Marco Grassi che proprio ieri ha compiuto 8 anni (e che ha fatto tutta la salita). Agli antipodi il capostipite della famiglia di campioni di Albosaggia: Umberto Boscacci classe 1945 e sempre in formissima.

Alla fine rientro in paese e pranzo e premiazioni al centro Polifunzionale di Piateda.

Necrologie