Sport
diversità e integrazione

Il Cardinal Tarcisio Bertone a Sondrio: ha presentato il suo volume “Credere nello sport”

Incontro promosso nell’ambito del progetto “La cultura rinasce (e passa in Valtellina)”.

Il Cardinal Tarcisio Bertone a Sondrio: ha presentato il suo volume “Credere nello sport”
Sport Sondrio, 25 Settembre 2022 ore 14:14

 

S'intitola “Credere nello sport” ed è il volume al centro dell'incontro tenutosi venerdì 23 settembre a Sondrio presso la Sala Besta con l’autore Sua Eminenza il Cardinal Tarcisio Bertone, in passato Segretario di Stato della Santa Sede e Arcivescovo di Genova.

La serata, promossa nell’ambito del progetto “La cultura rinasce (e passa in Valtellina)” e moderata da Simone Bergamini, è stata aperta da un breve video-messaggio di saluto da parte di Giovanni Malagò.

Credere nello sport

Il volume racconta una serie di vicende sportive legate all’esperienza personale del Cardinal bertone, dalla telecronaca durante l’arcivescovado di Genova nella partita Genoa- Torino, ai numerosi incontri con personalità di spicco del mondo sportivo come Trapattoni, Lewandowski o il grande pilota Ayrton Senna. Il Cardinale si è soffermato sullo sport come elemento di connessione tra i singoli, capace di superare le frontiere che ci dividono e in grado di educare alla diversità e all’integrazione. A dialogare con il Cardinal Bertone è intervenuto Stefano Parravicini, amministratore delegato della Nuova Sondrio Calcio che si è soffermato sui valori legati allo sport e, essendo anche lui salesiano di formazione, sull’importanza che ricopre il rivestire questi valori di un supporto collettivo e comunitario:

"Non ci si può limitare a sostenere lo sforzo e il risultato del singolo, ma bisogna mirare al traguardo costruito insieme, a qualsiasi livello si svolga l’attività sportiva; questo superando tutte le numerose difficoltà economiche e burocratiche che le realtà sportive, anche a livello medio-piccolo, devono quotidianamente affrontare".

Al termine dell’incontro hanno portato i loro saluti le autorità presenti tra cui il Prefetto Roberto Bolognesi, il Dirigente dell’UST Fabio Molinari e l’Assessore alla Cultura del Comune di Sondrio Marcella Fratta.

Seguici sui nostri canali
Necrologie