Sport
cicloturismo

Il Melavì Valtellina Ebike Festival torna a settembre con tante novità

Territorio, natura e sapori. Il Melavì Valtellina Ebike Festival, in programma sabato 17 e domenica 18 settembre 2022 conferma la sua formula vincente, con diverse novità.

Il Melavì Valtellina Ebike Festival torna a settembre con tante novità
Sport Bassa Valle, 20 Luglio 2022 ore 06:24

Il territorio al centro, autentico e genuino, con i suoi prodotti, i suoi paesaggi, i suoi abitanti, da scoprire e conoscere al ritmo lento della bicicletta. Melavì Valtellina Ebike Festival è un weekend in mountain bike elettrica, con iniziative varie per difficoltà e per spirito; una festa in compagnia, sapori alpini e tour su trail storici.

 

Melavì Valtellina Ebike Festival

"Il Valtellina Ebike è un evento turistico con un format di successo - ha spiegato Camillo Bertolini, fondatore agenzia di marketing turistico Day Off - Si va alla ricerca delle emozioni vere del territorio tra percorsi mozzafiato, valli incantate e i migliori prodotti dell’enogastronomia locale. Ciò a cui puntiamo è immergere i partecipanti nella cultura e nella bellezza della Valtellina, che è un territorio in grande evoluzione e con molti progetti in divenire".

Il festival - in programma sabato 17 e domenica 18 settembre - è stato raccontato dal Comitato Promotore nel bel complesso di Sant’Antonio, a Morbegno, un ex convento domenicano del XV secolo, sede del villaggio nei giorni del VEF, con stand, attività per famiglie e - novità 2022 - “La Fiera Leggera”.

Il punto di partenza è il Valtellina Ebike Festival 2021, la conferma di una scommessa, ovvero la prima edizione del 2020. «Prima di entrare nel vivo dei percorsi è doverosa una premessa: è talmente ampia la varietà di percorsi e location che il territorio ha da offrire che possiamo permetterci ogni anno di modificare i percorsi, in primis per offrire ai partecipanti affezionati dei luoghi sempre diversi e in secondo luogo per cercare di coinvolgere anno dopo anno i tanti i tanti comuni che compongono la bassa valle», ha introdotto Paolo Belli, presidente Comitato Promotore VEF e titolare Mondo Ebike.

Iniziative

La grande festa che è la Festival Ride, easy (25 km) e challenge (36 km) con possibilità di scambio, è su tracciati nuovi. I percorsi sono tra vigne, borghi alpini e boschi, al sole della Costiera dei Cech, con panorama su Bassa Valtellina e Alto Lario. I prodotti del territorio sono da assaggiare nei punti ristoro sui sentieri.

È confermato, ma ridisegnato anche Gusto di Valtellina, una gita in compagnia su un percorso facile, per tutti, con tappa in diversi punti di degustazione allestiti in location di pregio: antichi palazzi, cantine storiche e chiese dell’anno mille. Nel menù i piatti tipici della vallata, come mele, formaggi, bresaola e buon vino.

Tra le altre iniziative il tour naturalistico Val Masino e Foresta Incantata, la novità Parco delle Orobie e Via Priula, per scoprire la Valle di Albaredo e i segreti della lavorazione del formaggio Bitto, mentre per i biker più esperti la Trail Experience (nuovo tracciato) in Valgerola, un’avventura in stile enduro con pranzo in compagnia degli Alpini.

I percorsi del Valtellina Ebike Festival, come ogni anno, sono preparati, con cura e attenzione, dai soci di 360 Valtellina Bike, un’associazione che ha come attività principale il recupero e la manutenzione della sentieristica della Bassa Valtellina «per condividere la passione per la mtb".

Main Sponsor del Valtellina Ebike Festival 2022 sono Melavì, Title Sponsor, società cooperativa che riunisce più di 300 aziende agricole che producono mele in Valtellina, e MET Helmets, azienda leader nella produzione di caschi per il ciclismo.

Valtellina e clico turismo

Il festival con “sede” a Morbegno è un evento con obiettivi a lungo termine legati al suo contesto, ovvero un territorio che ha più di un progetto in corso per un turismo più sostenibile, a ritmo lento, leggero. La conferenza è stata - quindi - occasione per parlare di “Valtellina e Cicloturismo”, grazie a una tavola rotonda.

"Il tema è attuale, con un settore in crescita e tanti nuovi consumatori. Valtellina, quindi, come bike destination, grazie anche a eventi come il Valtellina Ebike Festival che - ha auspicato Gigi Negri, direttore del Consorzio Turistico Porte di Valtellina - «dovrà possa aprirsi a tutta la Valtellina e verso il lago di Como, certo di una lunga strada a venire da fare insieme".

Il territorio e le sue eccellenze come Melavì, da quest’anno Title Sponsor del VEF perché - ha spiegato Gianluca Macchi, direttore della società cooperativa - "Melavì è un’eccellenza del territorio e come tale vuole credere in quello che può essere il futuro di questo territorio: l’e-bike e il Valtellina Ebike Festival".

"MET Helmets supporta il VEF dal primo anno. - ha detto Achille Montanelli - È una fortuna avere qui, dove ha sede la nostra azienda, un evento dedicato alla categoria più in crescita del settore bicicletta".

Il sostegno e la fiducia di Enti e Istituzioni del territorio sono confermati con la presenza in Auditorium di tanti Sindaci e operatori di Bassa Valtellina e Alto Lario. «La città di Morbegno ha l’onore di ospitare questo evento, che si sta affermando tra i più importanti del settore. I miei più sinceri complimenti agli organizzatori, per la competenza e la passione», ha salutato Alberto Gavazzi, sindaco di Morbegno.
Il rinfresco, offerto nel chiostro, a cura del Ristorante La Brace con i vini della Cooperativa Le Terrazze Dei Cech, è stato un assaggio dei sapori del Valtellina Ebike Festival.
Per tutte le informazioni sul Valtellina Ebike Festival visita www.valtellinaebikefestival.com

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie