In Valmalenco i Mondiali di Sci Freestyle

Valmalenco pronta ad ospitare per il settimo anno le giovani promesse degli sport invernali più spettacolari del circo bianco.– già accreditati oltre 250 partecipanti.

In Valmalenco i Mondiali di Sci Freestyle
Sport 28 Febbraio 2019 ore 10:14

In attesa dell’importante assegnazione Olimpica per il territorio Valtellinese, la Valmalenco, come sempre per queste importanti manifestazioni Internazionali, non si fa trovare impreparata. Per il 9° anno, in Valmalenco, alcune delle specialità di Freestyle Ski, per attribuire i titoli Mondiali Junior FIS sulle nevi dell'Alpe Palù.

Dal 2 al 7 aprile

Dopo la “prima” del 2008 dove si ospitarono in contemporanea, le specialità Freestyle Ski e Snowboard, la Valmalenco, via via nel tempo, con la sua eccellente e consolidata organizzazione si è ritagliata un posto d’onore nel “palmarès” delle stazioni alpine mondiali per queste specialità. Il programma gare di quest’anno si svilupperà nella settimana dal 2 al 7 aprile: il primo titolo sarà assegnato il 4 aprile (Aerials), mentre l'ultima medaglia sarà consegnata il 6 aprile (Dual Moguls),

17 Nazioni

Il Comitato Organizzatore, composto dallo ASD Sci Club Fab Snow Eagle, Comitato Big Air Competition, la FAB – Funivie al Bernina, il Consorzio Turistico di Sondrio e Valmalenco, Amministrazioni locali e Operatori Privati in un consolidato coordinamento operativo, già si prepara all'accoglienza degli oltre 250 partecipanti ad oggi accreditati, tra atleti e staff nazionali tecnici, con 17 Nazioni accreditate. Numeri che, l’esperienza insegna, saranno destinati a crescere nei prossimi giorni, all'approssimarsi dell'apertura delle competizioni. Un dato numerico importante che, oltre a confermare la Valmalenco e la sua Ski-Area quale meta di riferimento per le competizioni internazionali e per i ritiri tecnici, ribadisce il rilevante apporto del turismo sportivo nel corso della stagione invernale.

Valmalenco protagonista

“Oltre ai risultati ed agli apprezzamenti riscossi “sul campo'” negli anni passati crediamo che ci possano essere maggiori spazi di visibilità ed attenzione anche verso il futuro. così il direttore del Consorzio - Roberto Pinna - ha commentato “la stima e la reputazione conquistate in questi anni dalla Valmalenco presso la Federazione Internazionale sono indubbie. Testimonianza ne è, che negli anni, abbiamo sempre avuto modo di confrontarci con molti esponenti del circuito Internazionale di questa specialità con i quali abbiamo condiviso esperienze e rapporti che ci hanno permesso di affinare il sistema, producendo ottimi risultati anche in termini turistici e di visibilità. La nostra stazione e di conseguenza tutto il territorio Sondriese, grazie anche alla grandissima esposizione che il Freestyle Ski ha e sta riscontrato negli anni, catturando oltre un attenzione e un maggiore entusiasmo tra il pubblico, merita di più non solo in termini di qualità ma soprattutto in termini di esperienza”.

Valmalenco snowboard

A livello nazionale ed internazionale sarà nuovamente attivato uno staff di comunicazione che alimenterà i contatti verso la stampa in tempo reale, attraverso una banca-dati di media accreditati negli anni sviluppando anche i canali più 'virali' del web: un esempio fra tutti, i video più popolari dei Canale “Valmalenco Snowboard” di You tube superano le 10.000 visualizzazioni, sino a sfiorare in alcuni casi le 15.000. Risultati e prospettive degne di una visione “Olimpica” che premiano gli sforzi che tutta la comunità della Valmalenco produce con entusiasmo da sempre.

Necrologie