Sport
spettacolo

International Rosetta Skyrace 2022: Simukeka e Dragomir danno spettacolo

I tempi da battere su questo percorso restano il 2h03’38” di Davide Magnini e il 2h30’34” di Denisa Dragomir.

International Rosetta Skyrace 2022: Simukeka e Dragomir danno spettacolo
Sport Valchiavenna, 04 Settembre 2022 ore 16:21

La prima volta di Jean Baptiste Simukeka, la quinta di Denisa Dragomir. Loro i vincitori della 15ª edizione International Rosetta Skyrace.

International Rosetta Skyrace 2022

Se dopo vari tentativi il ruandese dell’Orecchiella Garfagnana è riuscito a centrare un obiettivo da molto inseguito, la fuoriclasse del team Merrel – Redbull si è invece riconfermata vera regina di queste montagne. Per entrambi non solo successo finale, ma anche primo posto nei vari traguardi volanti (Memorial Bruno - Giuliana Martinalli e al Memorial Franco Garbellini).

Come se non bastasse entrambi hanno fatto pure registrare i migliori crono sulla lunga discesa che da Cima Rosetta porta al traguardo di Rasura.

Gara maschile

Pronti, via e sia in ambito maschile, sia nella classifica in rosa si è capito che oggi le prime piazze erano prenotate. In realtà il brianzolo Del Pero ha provato a mettere la freccia sul passaggio in vetta alla montagna che da il nome alla gara, ma Simukeka ha subito ribadito le proprie intenzioni cambiando ritmo e riguadagnando la testa della corsa. Testa mantenuta sino al polifunzionale di Rasura dove Simukeka è stato accolto con tutti gli onori dopo 2h08’13”.

Seconda piazza per l’ottimo Del Pero (2h09’48”), mentre terzo si è piazzato il giovane Andrea Rota (2h14’17”). Completano la top ten di giornata Luigi Pomoni, Luca Lizzoli, Matteo Porro, Davide Della Mina, Alessandro Ganino, Filippo Curtoni e Gabriele Gaggero.

Gara femminile

Sui 22,4 chilometri (1740m di salita e altrettanti di discesa) standing ovation per Denisa Dragomir che a Rasura ormai è di casa. Per lei ennesimo successo, il quinto su questa gara, in 2h33’21”. Seconda piazza per l’azzurra di corsa in montagna Elisa Sortini (2h44’29”) e gradino più basso del podio per l’azzurra dello skialp Ilaria Veronese (2h46’04”).

Da segnalare che Sortini e Veronese erano esordienti su questo tracciato e hanno quindi subito corso da grandi protagoniste. Restando in tema di ottime prestazioni da segnalare la quarta piazza di Francesca Rusconi e la quinta di Martina Bilora. Nelle 10 anche Laura Basile, Silvia Berra, Barbara Sangalli, Francesca Crippa e Debora Benedetti.

Classifiche alla mano resistono i primati cronometrici della gara. I tempi da battere su questo percorso restano il 2h03’38” di Davide Magnini e il 2h30’34” di Denisa Dragomir.

Dragomir_Rosetta_Stampa0004
Foto 1 di 5
Dragomir_DAV3409
Foto 2 di 5
Rota_Rosetta_Stampa0003
Foto 3 di 5
Simukeka_Rosetta_Stampa0001
Foto 4 di 5
Sortini_Rosetta_Stampa0006
Foto 5 di 5
Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie