La Canottieri Retica si fa onore a livello nazionale

Positivi i risultati della trasferta a Ravenna

La Canottieri Retica si fa onore a livello nazionale
Sport 25 Settembre 2018 ore 08:24

Trasferta impegnativa della Canottieri Retica a Ravenna presso il Bacino della Standiana per partecipare ad una serie di regate di livello assoluto valide per il Meeting Nazionale (allievi, cadetti e master), il Campionato Italiano di Società, il Trofeo delle Regioni e il Trofeo CONI che ha vissuto una spettacolare cerimonia d’apertura già il giovedi pomeriggio a Rimini con la partecipazione del Presidente Malagò e di tanti altri big.

La pattuglia della Retica

La squadra dello staff tecnico Gaddi Carlo e Rotta Giambattista si è presentata al Meeting Nazionale con un gruppo di sei atleti tra i più preparati della squadra agonistica, presenti Tedoldi Angelica, Fallini Giovanni, Gianatti Giulia, Colzada Leonardo, Geronimi Luca e Stoytcheva Rayna Ivanova; per il Campionato Italiano di Società convocati Tedoldi Leonardo, Signorelli Luca, Testa Alice, Zardoni Anna e Curti Sebastiano; Tedoldi Leonardo, Signorelli Luca e Tedoldi Angelica in gara anche per il Trofeo delle Regioni mentre Fallini Giovanni e Gianatti Giulia si erano guadagnati la qualificazione in Lombardia per la partecipazione al Trofeo CONI.

I risultati del meeting nazionale

Questi i risultati dei portacolori della Canottieri Retica nelle sopracitate manifestazioni: Meeting nazionale, medaglia d’argento per Tedoldi Angelica nel singolo cadetti, medaglia di bronzo per Fallini Giovanni nel simgolo allievi C e medaglia di bronzo per Stoytcheva Rayna Ivanova nel singolo master, quinto posto per Gianatti Giulia nel singolo allievi C, sesto posto per Colzada Leonardo nel singolo cadetti e quinto posto per il bravissimo Geronimi Luca nel singolo 7,20 allievi B2.

I risultati del campionato italiano di società

Campionato Italiano di Società, sesto posto nella finale A per il doppio junior di Alice Testa e Anna Zardoni, terzo posto nella finale B per Luca Signorelli nel singolo junior e sesto posto nella finale A per Leonardo Tedoldi nel singolo junior; per questi tre equipaggi tutte finali junior pur essendo ancora tesserati nella categoria ragazzi; ottavo posto nella finale A per il PL Sebastiano Curti nel singolo senior; Trofeo delle Regioni, medaglia d’oro per Tedoldi Angelica col quattro di coppia cadetti e medaglia d’oro per Tedoldi Leonardo e Signorelli Luca con l’otto ragazzi.

I risultato del trofeo Coni

Per il Trofeo CONI riservato agli allievi C in gara per la Lombardia Fallini Giovanni e Gianatti Giulia che si erano qualificati con la coppia della Canottieri Bellagina in rappresentanza della Lombardia a questa bellissima manifestazione, i ragazzi sono stati impegnati in tre prove, barca, corsa e remoergometroo. Ottimi i piazzamenti dei ragazzi soprattutto con Fallini Giovanni che sia nella gara di corsa sia in quella di remoergometro ha fatto registrare il terzo tempo assoluto tra tutte le delegazioni regionali, rammarico per il problema avuto in barca che ha impedito alla coppia della Canottieri Retica di disputare la gara, infatti alla partenza la barca fornita dal Comitato Organizzatore ha avuto un guasto al carrello 2 (Giulia) che ha impedito lo svolgimento della gara. Considerato che si trattava di una prova esclusivamente necessaria per prendere il tempo da sommare successivamente al tempo delle altre due prove, è stato chiesto di poter fare la gara in solitaria ma purtroppo non è stata concessa l’autorizzazione, con il grosso rammarico dei ragazzi che di fatto sono stati esclusi dalla classifica finale.

I commenti

Il gruppo è stato accompagnato dagli allenatori Gaddi Carlo, Navetti Marco e Testa Maurizio e dal Vice Presidente Sgheiz Roberto. In casa Retica c’è un moderato entusiasmo per i buoni piazzamenti dei giovanissimi ragazzi in una regata molto competitiva come il Campionato di Società e il Trofeo delle regioni, segno tangibile che sacrifici e allenamenti sul Lago di Mezzola hanno portato ad un buon livello gli atleti del gruppo agonistico. Soddisfazione nel vedere i propri atleti confrontarsi a livello Nazionale con i migliori atleti del panorama remiero e raggiungere pur giovanissimi le finali, per la Società questi risultati sono gratificanti e vanno ben oltre l’evento sportivo, il lavoro dei ragazzi è stato ripagato da buoni risultati e questo dev’essere un esempio e uno stimolo in più per tutti i ragazzi che già da tempo fanno parte del gruppo agonistico.

 

13 foto Sfoglia la gallery
Necrologie