Menu
Cerca
La città e la squadra

La rinascita del Sondrio Calcio, alla Castellina arriva pure la Rai

Presenti anche diversi tifosi guidati dal presidente del mitico Grupp Sasèla.

La rinascita del Sondrio Calcio, alla Castellina arriva pure la Rai
Sport Sondrio, 13 Maggio 2021 ore 16:36

Telecamere accese questa mattina alla Castellina, dove la troupe della Tgr Rai regionale Lombardia guidata dal giornalista Antonello Marzio ha girato un servizio dedicato alla rinascita del Sondrio Calcio. A soli sei giorni dalle firme poste in calce al documento che di fatto ha sancito il passaggio del titolo sportivo all’imprenditore del capoluogo Michele Rigamonti, il sodalizio biancazzurro fa registrare un evento importante per lo sviluppo della propria immagine e per la diffusione del messaggio legato al progetto sportivo.

Il servizio dedicato al Sondrio Calcio andrà in onda lunedì mattina 17 maggio all’interno della trasmissione di RaiTre Lombardia denominata TGR Buongiorno Regione in onda dalle 7,40 alle 8, in cui la rinascita della società del capoluogo sarà trattata non solo dal punto di vista sportivo, bensì analizzando anche l’aspetto legato al costume.

Alla Castellina la Rai e i... tifosi

Gli operatori della troupe televisiva hanno immortalato anche attraverso l’uso di un drone lo scenario predisposto dagli esponenti del club, in un ideale cammino caratterizzato da palloni, magliette, articoli di giornale, fasce di capitano, coppe, riconoscimenti che ripercorreva una storia nata nel 1932. Le interviste hanno riguardato Michele Rigamonti, nonché il suo collaboratore Alberto Meleri, che si sta occupando della parte legata alla costruzione delle squadre e dei tecnici di riferimento, oltre agli immancabili sostenitori biancazzurri.

Guidati dal presidente del Grupp Sasèla, l’infaticabile Carlo De Luis, gli appassionati da sempre vicini al club del capoluogo si sono presentati in un numero cospicuo e hanno contribuito a caratterizzare lo scenario dove si è snodato il servizio televisivo grazie a striscioni, sciarpe e bandiere, unite a quell’immancabile entusiasmo espresso anche ai piedi degli spalti. Quando il cameraman ha inquadrato il gruppo di sostenitori davanti allo striscione abitualmente srotolato per tutta la lunghezza della tribuna centrale, si sono levate al cielo le note dell’incitamento solitamente usato durante le partite e con la mente si è tornati per un attimo a respirare quella magica atmosfera che da settembre tutti si augurano di rivivere.

Le parole del presidente e del supertifoso

Rigamonti ha spiegato davanti alle telecamere della Rai i motivi della sua scelta e gli obiettivi del progetto, ribadendo il grande entusiasmo e fiducia che si respira in città.

“E’ stato un piacere e un onore ricevere la visita della troupe della Rai alla Castellina – è stato al termine della mattinata il commento dell’imprenditore sondriese -. Dopo soli pochi giorni dalla firma per il passaggio del titolo sportivo ci fa enormemente piacere osservare come quanto stiamo facendo abbia attirato l’attenzione di una testata così prestigiosa. Inoltre la presenza dei tifosi a questo appuntamento e l’incoraggiamento che continuo a ricevere da più parti rappresentano segnali molto promettenti, che forniscono una grossa spinta al nostro sforzo”.

Davanti al microfono, De Luis ha ribadito tutto il supporto della tifoseria verso lo staff guidato da Rigamonti e pur nella consapevolezza delle difficoltà che si potranno incontrare in quest’anno di ricostruzione, non manca la fiducia nei risultati che si potranno ottenere in campo e nei rapporti tra club e sostenitori.

Intanto partono i lavori alla Castellina

Intanto domani, venerdì 14 maggio 2021, alla Castellina sarà presente una ditta specializzata che inizierà i lavori per la sistemazione del campo in erba naturale, dove con il passare dei mesi la vegetazione è decisamente divenuta folta ed emerge l’evidente necessità di un intervento accurato per ridare al terreno di gioco l’aspetto che merita in vista della ripresa dell’attività.

7 foto Sfoglia la gallery
Necrologie