Menu
Cerca

La Valdidentro è pronta a ospitare le tre prove di sci di fondo della Continental Cup

Al via anche grandi campioni del circuito internazionale i i big valtellinesi.

La Valdidentro è pronta a ospitare le tre prove di sci di fondo della Continental Cup
Sport Alta Valle, 20 Dicembre 2018 ore 07:01

Tutto pronto in Valdidentro per le tre prove di sci di fondo valide per la Fis Continental Cup. Sulla pista Viola, preparata a regola d’arte, sono in programma nel prossimo fine settimana una Sprint a tecnica libera (venerdì), una Distance sempre a tecnica libera (sabato), valida anche per il Campionato Italiano, e una Mass Start a tecnica classica (domenica). Record di partecipanti: oltre 400 provenienti in rappresentanza di 22 nazioni.

Sci di fondo di alto livello in Valdidentro

La pista Viola, teatro dell’evento, è stata preparata con cura e dedizione dagli uomini della Cooperativa Valdidentro e dai volontari dello Sci Club Alta Valtellina, sodalizio che organizza l’evento in collaborazione col Comune di Valdidentro, Pro Loco Valdidentro, i quattro gruppi Alpini della Valdidentro, le quattro gioventù della Valdidentro e l’Unione Sportiva Bormiese e il supporto della Regione Lombardia. Grande, grandissimo, il lavoro per la preparazione della pista Viola che si presenta “bella più che mai” (pronto l’anello di 2.5 km di lunghezza) e che è pronta ad accogliere e a mettere alla prova gli oltre 400 atleti provenienti da 22 nazioni.

Il commento del comitato organizzatore

“C’è stato un grande lavoro d’equipe nei giorni scorsi per riuscire a preparare al meglio la pista Viola – dice Luigi Confortola del comitato organizzatore – che si presenta in perfette condizioni. Un plauso a tutti i volontari che hanno permesso di preparare al meglio la pista, condizione necessaria perché il prossimo sia un fine settimana di grande sci di fondo”.

Gare internazionali di alto livello

La competizione, sebbene sia riservata agli atleti e alle atlete dei paesi alpini dell’OPA (Italia, Svizzera, Austria, Germania, Francia, Spagna, Slovenia, Liechtenstein, Andorra e Repubblica Ceca), è aperta anche ai fondisti e alle fondiste di altre nazioni e sarà di fatto la prova di apertura del circuito Fis Continental Cup, dopo che la cancellazione della tappa di Premanon (Francia).

Presenti grandi campioni

Tra gli atleti al via, da segnalare la presenza, ormai certa, del francese Maurice Manifcat, plurimedagliato olimpico e mondiale, capace nella sua carriera di salire sul podio di Coppa del Mondo in 17 occasioni, con 5 vittorie, 7 secondi posti e 5 terzi posti. Manificat potrebbe non essere il solo big assoluto presente in Valdidentro, alcune voci vorrebbero in pista anche il russo Sergey Ustjugov, specialista della sprint e capace nel 2017 di vincere il tremendo Tour de Ski. Tra gli italiani, assente Chicco Pellegrino, saranno presenti tutti i migliori, da Dietmar Noeckler a Giandomenico Salvadori, ai valtellinesi Maicol Rastelli e Mirco Bertolina. In campo femminile, occhi puntati su Greta Laurent, la fidanzata di Pellegrino, Ilaria Debertolis, Elisa Brocard e sulla ex SCAV, la valtellinese Alice Canclini.

Necrologie