In Italia il ciclocross è sempre nel nome di Gioele Bertolini

Bel terzo posto a Brugherio anche per un altro valtellinese, Lorenzo Samparisi.

In Italia il ciclocross è sempre nel nome di Gioele Bertolini
Sport 28 Novembre 2017 ore 08:51

Tornato a gareggiare in Italia, il re del ciclocross è ancora Gioele Bertolini.

Una classica del ciclocross

La nona edizione della gara Internazionale. Domenica 26 novembre a Brugherio in una giornata soleggiata. Ad organizzarla Lc Brugherio 2, Mtb Increa, Brugherio Sportiva e Gs Sorgente Pradipozzo. Gara che faceva parte del circuito Selle Smp Master Cross.

Nella categoria Open

E' il talamonese Gioele Bertolini a dominare la scena. Reduce dalla brutta prova di Zeven in Coppa del Mondo del giorno precedente. Il 22enne della Selle Italia Guerciotti Elite domina in pratica dall'inizio. E tuttavia aumenta gradualmente il suo vantaggio su Cristian Cominelli (Prd Sport Factory Team) e Lorenzo Samparisi (Ktm Alchemist Selle Smp Dama) poi secondo a 1'33" e terzo al traguardo a 1'39". 57'15" il tempo del vincitore. Quinto il tiranese Nicolas Samparisi. Sedicesimo il talamonese Mauro Caneva.

Il commento del vincitore

"Dopo la trasferta un pò disastrosa di sabato in Coppa del Mondo in Belgio serviva riscattarsi. Per questo mi sono svegliato presto. Quindi ho preso 2 voli aerei per essere a Brugherio. Insieme al mio compagno Jakob Dorigoni abbiamo seguito in partenza Lorenzo Samparisi. Poi ho attaccato in due occasioni. Al secondo tentativo sono partito da solo. Di conseguenza andando a vincere in solitario".

Necrologie