Miglio della brisaola: successo per la prima edizione

Oltre 200 i partecipanti

Miglio della brisaola: successo per la prima edizione
09 Ottobre 2017 ore 09:17

Buona la prima………edizione del “Miglio della Brisaola”, disputata a Chiavenna sabato 7 ottobre 2017.

Una grande partecipazione

Oltre 200 atleti (212, per la precisione), di tutte le età, dai 6 agli 81 anni, hanno dato vita a gare emozionanti e divertenti, sulla bella pista azzurro / blu del campo sportivo cittadino. Atleti provenienti da tutta la Lombardia, con molti “affezionati” al Club del Miglio, si sono ritrovati a Chiavenna, per la 10. e ultima prova del circuito di manifestazioni sportive che si svolgono, durante tutta l’estate, in tutta Lombardia, toccando le provincie di Milano, Pavia, Lodi, Monza e Brianza, Brescia e, per la prima volta, la provincia di Sondrio.

 

Le gare

Via alle gare alle 16.30, con le categorie dei più piccoli, con gli esordienti C (bambini e bambine di 6 / 7 anni) impegnati sui 200 metri, e con Esordienti B (8 / 9 anni) e A (10 e 11 anni) nel giro di pista, sui 400 metri. Via, poi, alle gare delle categorie ragazzi e cadetti (maschili e femminili) tutti impegnati sui 1.000 metri. Tra le ragazze bella vittoria per Francesca Esposto, del GP Santi Nuova Olonio, capace di precedere, di pochi secondi, le “locali” Elena Galli e Sofia Maria De Stefani, del GP Valchiavenna. Nei pari età maschili, gradino più alto del podio per Oliviero Curti (GP Santi Nuova Olonio), seguito da due giovani atleti del GS Valgerola, Gabriele Sutti ed Elia Acquistapace. Ancora “Santi” nelle cadette e nei cadetti, con vittoria, nella gara femminile, per Greta Contessa, capace di precedere Serena Lazzarelli (GP Valchiavenna) e Sara Gandolfi, della “brianzola” Atletica Gisa. Nella gara maschile primo posto per Davide Paragoni (sempre “Santi”), a precedere Michele Galvani (Daini Carate Brianza) e il locale Emmanuele Pighetti (Gp Valchiavenna).

L’intermezzo

Dopo le gare giovanili un momento di allegria, con la presenza della Bandadram, “street band” nata da un’idea del musicista locale Roberto Lisignoli, con componenti di tutte le età che, con ritmo e percussioni, hanno saputo coinvolgere e divertire il pubblico.

Il momento clou

Via, poi, alle gare dei più grandi, tutte sul miglio, distanza di “tradizione anglosassone “che da il nome al Club che vede associati, grazie ad un’idea nata alcuni anni fa, varie società sportive di tutta la Lombardia. Prime a partire le categorie femminili, con serie che raggruppavano varie categorie di età ma, poi, con classifiche distinte, in base alle categorie stesse. Prime a partire le atlete più “esperte”, con vittoria, nelle master 70, per Francesca Caldarulo della milanese “Athletic Team Pioltello”. Nelle master 60 vittoria, invece, per Annamaria Taeggi, del GS Valgerola, società della provincia di Sondrio. Podio tutto di “fuori provincia” nelle master 55, con gradino più alto per Paola Cagliani (Atl. Teatro alla Scala), secondo gradino per Lorella Fumagalli (Road Runners Club Milano) e terza piazza per Silvana Borsotti (Atletica Vignate). Vittoria “milanese” anche nelle master 50, con Alessandra Bestiani capace di precedere, di solo pochi centesimi, l’atleta di casa, Sonia De Agostini (GP Valchiavenna) che, oltre a collaborare nell’organizzazione, ha voluto indossare le scarpette da corsa, con buon risultato. Terza piazza per Alessandra Beretta, dell’Athletic Team Pioltello. Scendendo ancora di “età”, vittoria nelle master 45 per Paola Zaghi (GS Zeloforamagno, società della provincia di Milano) e secondo posto per Maria Casuscelli (Atletica Gisa). Ancora vittorie “milanesi”, nelle master 40 e nelle master 35. Nelle prime, gradino più alto del podio per Joanna Drelicharz (Road Runners Club Milano), Nelle seconde, vittoria per Chiara Cortesan (Road Runners Club Milano). Infine, nella gara Elite, che raggruppava le categorie Junior, Promesse e Senio, primo posto per la “promessa” Licia Bombelli (Atl, Teatro alla Scala), secondo per la “Senior” Antonia Giancaspero (della “Corro ergo sum” di Gessate – MI -) e terzo posto per la “Junior” Eleonora Fascendini, del GP Valchiavenna. Nella categoria Allieve (che hanno corso assieme alle “Elite”), affermazione per Cristina Molteni, del GP Valchiavenna, capace di vincere la gara precedendo le “compagne” del GS Santi Nuova Olonio, Gabriela Martelli e Anna Scisetti. Negli allievi maschili, invece, primo posto per Cristian Menghi (GS Valgerola), davanti al locale Gianluca Nesossi (GP Valchiavenna) e Stefano Bonomi Boseggia (Pol Albosaggia). Via, quindi, alle gare maschili, sempre impegnate sul Miglio, sempre con gare che raggruppavano varie categorie ma con classifiche distinte. Da citare, subito la presenza di due atleti Master 80, con Oscar Iacoboni (Euroatletica 2002) capace di coprire, a 80 anni, i 1.609,34 metri (corrispondenti, appunto, a 1 miglio) nel tempo di 8 minuti (e pochi centesimi), precedendo il più anziano (di un anno) Pietro Ferrari (Road Runners Club Milano). Scendendo di età, vittoria nei master 75 per Domenico Di Spigna (Euroatletica 2002), nei master 70 per Aldo Michelon (AVIS Pavia) e, nei master 65, per Valter Fumagalli (GP Gorgonzola 88). Primo posto per Paolo Gatti (Daini Carate Brianza) nei Master 60, per Giuseppe Lazzari (Road Runners Club Milano) nei master 55 e per Francesco Merisio (Athletic Team Pioltello) nei master 50. Vittoria, nei master 45, per Valerio Facciolo (Euroatletica 2002) e, nei master 35, per Giordano Montanari (Daini Carate Brianza). Nella gara ELITE (Junior + promesse + senior) bella vittoria, con il buon tempo di 4.27,70, il migliore (sul miglio) dell’intera giornata, per Daniele Molatore (Junior del GP Santi Nuova Olonio), a precedere Matteo Geninazza (Promessa, Atletica Centro Lario) e Luca Molteni (Junior del GP Valchiavenna). Nella categoria Master 40, infine, nuova vittoria per l’atleta di casa, Riccardo Lerda.

6 foto Sfoglia la gallery

 

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia