Sport
Bormio

Osa On Ice prepara la sfida delle competizioni in tutta la Lombardia

Il Palaghiaccio è la casa di 30 giovani ai corsi di quest’anno.

Osa On Ice prepara la sfida delle competizioni in tutta la Lombardia
Sport Alta Valle, 13 Ottobre 2022 ore 06:30

Il Palaghiaccio di Bormio, oltre a detenere il record mondiale juniores sui 500 metri nel 2020, è casa per 30 giovani ai corsi Osa (Organizzazione Sviluppo e IntegrAzione) On Ice, nelle categorie baby, avviamento, preagonismo, agonismo, che quest’anno, oltre ad allenarsi un giorno in più rispetto al 2021, anno di esordio, si preparano alla nuova sfida delle competizioni agonistiche in Lombardia nel circuito Libertas (non F.I.S.I.G).

Matano

"Perché - dice la dirigente Deborah Matano - è ente di promozione sportiva, strutturato per supportare la crescita, anche psicologica, degli atleti in ogni fase della loro acquisizione, permettendo ad ogni pattinatore di provare a competere in categorie adeguate, stimolando l’apprendimento in maniera positiva, sempre con spirito competitivo, ma non estremizzato". Una scelta. Osa On Ice cresce, anche in numero di insegnanti; oltre alle storiche appassionate allenatrici Margherita Pozzetti di Como e Carlotta Scalambra di Milano, grazie alle quali la realtà del pattinaggio artistico, disciplina completa tra tecnica ed emozioni in musica, è tornata a Bormio dopo 20 anni, ci saranno due altre figure, a lavorare su aspetti tecnici diversi.

Gare

Ancora Matano: "Puntare alle gare è qualcosa in più che permette, oltre alla frequentazione amatoriale, a chi vuole andare avanti, un percorso agonistico e professionale per arrivare a livelli alti: stiamo mantenendo entrambe queste anime". Non a caso, nuovo è il logo del grafico Lorella Calvi: il segno tecnico della "boccola" con al centro la spirale, sinonimo di sviluppo e rinnovamento.

Seguici sui nostri canali
Necrologie