Sport
Cambio al vertice

Polisportiva Albosaggia, Piani è il nuovo nuovo presidente

Il sodalizio che conta circa seicento soci, gran parte dei quali sono atleti under 18.

Polisportiva Albosaggia, Piani è il nuovo nuovo presidente
Sport Sondrio, 29 Aprile 2022 ore 10:51

Stagione di fermento e di nuovi progetti per la Polisportiva Albosaggia Asd che, archiviati i successi e le fatiche dell’inverno, è già al lavoro sugli impegni futuri, sia a breve che a lungo termine. Il punto è stato fatto giovedì sera nel corso dell’assemblea annuale svoltasi presso la biblioteca di Albosaggia dove i soci erano chiamati a esprimersi anche sull’elezione del nuovo presidente.

La carica è passata all’unanimità da Gianluca Cristini ad Alessandro Piani, con apprezzamento da parte dell’intero direttivo sia verso il numero uno uscente sia nei confronti del suo successore che negli ultimi anni si è distinto per impegno e risultati.

Polisportiva Albosaggia, Piani è il nuovo nuovo presidente

Piani, ingegnere con incarico in ambito sanitario, dà il suo contributo fattivo ormai da molti anni ed ha assunto la carica con spirito di servizio.

«Accetto il compito che mi è stato proposto con senso di responsabilità e altrettanta determinazione - ha detto - sapendo che siamo rodati e affiatati; ringrazio chi mi ha preceduto e confido di non deludere le aspettative del Consiglio».

Cristini, la cui presenza in Polisportiva è ormai trentennale - e la cui presidenza proseguiva ininterrotta dal 2015 - ha colto l’occasione per una rapida riflessione sui grossi passi avanti compiuti dalla società sportiva nel suo insieme, soprattutto nell’ultimo decennio.

La compagine conta oggi su circa seicento soci e di questi la metà è rappresentata da giovani e giovanissimi, con gli iscritti under 18 che raggiungono ormai i due terzi del totale. Si tratta del capitolo più impegnativo per tecnici e direttivo: proprio i bambini e ragazzi, infatti, sono la fascia a cui vengono riservate le maggiori energie e gli investimenti sia in termini economici che di risorse umane. Il risultato è sotto gli occhi di tutti: la Asd orobica è senza dubbio fra le più vivaci e meglio piazzate a livello nazionale e non solo in tutte le discipline praticate, prime fra tutte scialpinismo e atletica come le soddisfazioni della stagione agonistica invernale appena conclusa hanno rammentato a tutti. Non meno ricco di traguardi prestigiosi il capitolo eventi, con le due tappe di Coppa del Mondo Ismf Valtellina Orobie che lo scorso febbraio hanno proiettato l’immagine di Albosaggia e del Sondriese, oltre che della Valtellina, nel panorama dello scialpinismo mondiale.

L'ex presidente Cristini: "Siamo cresciuti molto e in tutte le direzioni"

«Siamo cresciuti molto e in tutte le direzioni - è stato il personale bilancio di Cristini che cedendo il timone al nuovo presidente ha parlato di continuità - Ringrazio per questo l’intero direttivo e ricordo come a fare la differenza sia lo spirito di gruppo che contraddistingue l’associazione: sono uno degli undici consiglieri e rimango nella squadra proseguendo con la stessa energia e la stessa motivazione di sempre, supportando e condividendo gli sforzi di Piani che ha tutte le qualità per fare un ottimo lavoro e al quale vanno, oltre al mio appoggio, anche gli auguri per i traguardi di domani».

Unanime il parere di consiglieri che puntano a mantenere e rafforzare il radicamento sul territorio, coltivando anche le numerose e fruttuose collaborazioni con le altre realtà locali, con istituzioni ed enti, con associazioni e società sportive anche fuori provincia. Altrettanto impegno - si è detto - sarà riservato alle sinergie in atto con le federazioni di riferimento dalle quali puntualmente arrivano l’apprezzamento e il riconoscimento per il livello raggiunto oltreché per il consolidato ruolo assunto nel tempo.

Il grazie a chi sostiene la Polisportiva Albosaggia

Traguardi e posizioni - questo il punto focale ribadito più volte dal direttivo - il cui raggiungimento e mantenimento sono da attribuire al sostegno e alla collaborazione del Comune di Albosaggia - in particolare da parte del sindaco, Graziano Murada e dell’assessore allo sport Valter Micheloni - e delle altre associazioni di volontariato attive in paese.

«Ma il ringraziamento più grande - questo il pensiero condiviso dal presidente uscente e dal nuovo presidente - va a tutti i volontari della Polisportiva Albosaggia e alle famiglie con l’auspicio che questa formula si rinnovi e cresca nel tempo».

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie