Sport
tanti applausi

Pranzo sociale GS CSI Morbegno: grande festa per i diavoli rossi

Numerose le premiazioni e i riconoscimenti.

Pranzo sociale GS CSI Morbegno: grande festa per i diavoli rossi
Sport Bassa Valle, 13 Dicembre 2021 ore 04:40

 

Grande festa per il GS CSI Morbegno domenica 12 dicembre all’Hotel Saligari di Verceia con il consueto pranzo di fine anno, occasione per ritrovarsi, premiare gli atleti meritevoli e ringraziare chi durante l’anno si impegna nelle attività del sodalizio. In 110 non sono voluti mancare all’appuntamento che si è concluso con la ricca e divertente lotteria.

Festa del GS CSI Morbegno

Tra una portata e l’altra, numerose le premiazioni e i riconoscimenti, distribuiti dal presidente Giovanni Ruffoni, dal presidente FIDAL Lombardia Gianni Mauri, dall’assessore allo sport del Comune di Morbegno e vicepresidente della Comunità Montana Valtellina di Morbegno Franco Marchini, dall’Arciprete di Morbegno don Giuseppe Longhini e dal consulente ecclesiastico del GS CSI Morbegno e del Comitato CSI di Sondrio don Nicola Schivalocchi.

Riconoscimenti e premiazioni

Vetrina innanzitutto per i piccoli diavoli rossi, categorie esordienti e ragazzi, che hanno ricevuto dai loro allenatori coppe e caramelle, spazio poi a coloro che hanno conquistato il titolo di campione provinciale e premiati dal consigliere FIDAL Sondrio Paolo Crimella: Stefano Abate, Luca Barlascini, Enrico Bonesi, Francesco Bongio, Leon Bordoli, Michela Bulanti, Armando Fiorese, Egidio Gusmeroli, Carlo Leoni, Pierluigi Malgesini, Matteo Oreggioni, Sonia Paniga, Diego Rossi, Giuseppe Rossini, Elisa Rovedatti, Giovanni Ruffoni, Stefano Sansi, Salvatore Tarabini, Ivano Testa, Michela Trotti, Duilio Volpini e Cinzia Zugnoni.

Tanti applausi agli atleti meritevoli per i risultati ottenuti nel corso del 2021: i campioni italiani di corsa in montagna a staffetta Francesco e Federico Bongio che insieme a Raoul Fumelli e Leon Bordoli hanno conquistato anche il titolo italiano di società negli allievi, la campionessa regionale FIDAL nei 1500 metri e campionessa nazionale CSI nei 3000 metri Elisa Rovedatti, i campioni regionali FIDAL di corsa in montagna Carlo Leoni, Stefano Sansi, Sara Asparini e Aurelio Mazzoni, i campioni regionali CSI di corsa in montagna Camilla Bordoli, Enrico Tarchini, Roberto Rovedatti e Antonio Carganico.

A seguire un grandissimo ringraziamento agli allenatori che con costanza, competenza e passione allenano ogni settimana il settore giovanile dei diavoli rossi al Campo Sportivo “A. Toccalli” di Morbegno: Gianni Fransci (coordinatore e direttore tecnico), Michela Trotti (donne), Fabio Bongio e Giorgio Porta (cadetti), Fabio Bulanti, Matteo Franzi e Paolo Crimella (ragazzi), Carlo e Marco Leoni (esordienti 10), Mauro Manenti e Anissa Cadregari (esordienti 8), Laura Tacchini e Marina Passamonti (esordienti 5), Antonio Carganico (tennis tavolo).

Infine, insieme sul palco i consiglieri del GS CSI Morbegno che ogni martedì sera si riuniscono per programmare e organizzare l’attività: il presidente Giovanni Ruffoni, il vicepresidente Cristina Speziale, i segretari Matteo Franzi e Annalisa Perlini, l’amministratore Mauro Rossini, il consulente ecclesiastico Don Nicola Schivalocchi, i consiglieri Fabio Bulanti, Antonio Carganico, Paolo Crimella, Marco Leoni, Donato Maffezzini, Massimo Nava, Carlo Leoni, Giuseppe Corbetta e Giuseppe Lepera.

E proprio dal palco del Saligari sono arrivate le parole convinte di Franco Marchini che ha confermato la ferma volontà della Comunità Montana Valtellina di Morbegno di realizzare la tanto desiderata pista di atletica, anche se sarà un processo lungo. Un impianto che, come ha dichiarato il presidente della FIDAL Lombardia Mauri, sarà importante anche per il progetto di far diventare Morbegno centro federale per la corsa in montagna.

7 foto Sfoglia la gallery

 

Necrologie