Sport
rally

Promo sport racing torna alle gare dopo quasi due anni di assenze

Per la Coppa Valtellina si riaccendono i motori del team di corse.

Promo sport racing torna alle gare dopo quasi due anni di assenze
Sport Sondrio, 23 Settembre 2021 ore 08:18

 

Era troppo tempo che in Valtellina non si parlava di rally. Due anni tondi, da quando è stata archiviata l’ultima esperienza organizzativa del team PSR.

“Abbiamo lasciato esattamente due anni fa il timone organizzativo del Coppa Valtellina e da allora tante cose sono successe e cambiate. Quella che però è rimasta immutata è la passione per questo fantastico sport e per la nostra gara di casa” racconta Danilo Colombini, tornato al timone dopo una breve pausa per motivi di salute, e che ha visto Mirko Franzi alternarsi alla guida della scuderia, in un momento difficile e delicato come questo anno pandemico.

Periodo difficile

Prosegue Colombini:

“Voglio ringraziare tutti gli amici della scuderia che si sono adoperati per tenere unito il gruppo in questo periodo difficile per noi come per tutti.

Abbiamo lasciato il Coppa Valtellina dopo 6 edizioni incredibili. Solo a pensarci ci vengono i brividi. Nel maggio del 2014 abbiamo accettato la sfida di diventare organizzatori senza mai aver visto una gara dall’interno della macchina organizzativa. Un salto nel buio, che solo la passione ti può permettere di fare. Quello che abbiamo fatto, sicuramente con tanti errori, resterà comunque nella storia di questa gara che quest’anno compie 64 edizioni.

Il nostro obbiettivo era quello di riportare il pubblico ad appassionarsi a questo sport e a questa gara, e quell’obbiettivo è stato centrato, anzi oserei dire oltre la più rosea aspettativa: dalle prove spettacolari in mezzo ai bellissimi paesi della nostra valle, a quelle lunghe oltre trenta chilometri, ad aver riportato le Wrc sulle nostre strade, e, ciliegina sulla torta, ad aver organizzato una prova speciale nel centro storico di Morbegno. “

 

Equipaggi

Un fiume in piena, Colombini, che cita solo alcuni dei successi avuti in questi anni dalla Promo Sport Racing, con l’occhio lucido dalla commozione ma col sorriso sul volto di chi sa di aver fatto il massimo per adempiere al compito che aveva ereditato.

Continua Colombini:

“In questi anni sono cambiate tante cose e continuare per noi sarebbe stato troppo difficile, soprattutto con l’avvento della nuova dirigenza in Ac Sondrio che ha dato un nuovo impulso all’ente e che giustamente ha ritenuto doveroso riprendersi la propria gara. Siamo tornati ad essere scuderia di servizio per i nostri associati e possiamo dire di avere un buon numero di iscritti a questo Valtellina. Questi i nostri equipaggi:

Con il numero 9 Edoardo Spagnolatti con Roberta Franzoni su Skoda Fabia R5, con il numero 11, Stefano Moretti e Daniele Fomiatti sempre su Skoda Fabia R5. Con il numero 18 la coppia veterana Dino Lauro con alle note Antonio Tognolini su Hyundai i20 R5. Numero 27 per Danilo Colombini e Davide Bambini che tornano a gareggiare in Valtellina dopo otto anni. Per loro una Clio S1600. In R2B – peugeot 208 - esordio di Leonardo Ortelli con Mario Spagnolatti. Per loro il numero 41 .

Esordio in classe A5 per Patrick Mattaboni con alle note Thomas Tamburrano: sulla loro Peugeot 106 il numero 89. Ormai affiatata la coppia Marco Trutalli e Greta Pandiani che si ripresentano a bordo di una Saxo N2 con il numero 96.

Saranno presenti inoltre, in veste di navigatori, Mirko Franzi che affiancherà Ilario Bondioni sulla Skoda Fabia R5 con il numero 4 e Chiara Tripiciano che affiancherà l’espertissimo Fabio Branchi in classe A5: sulla loro peugeot la placca numero 88".

Necrologie