Menu
Cerca
La ripartenza

Sport e turismo, sabato Indomita Valtellina River riparte

Nel 2020 furono accolti ben oltre 8000 appassionati in massima sicurezza.

Sport e turismo, sabato Indomita Valtellina River riparte
Sport Sondrio, 28 Aprile 2021 ore 13:58

Rafting, Kayak, Hydrospeed e non solo. L’Indomita Valtellina River è pronta a ripartire, in sicurezza, e con tante novità. Sabato 1 maggio 2021, nella sede di Castione Andevenno, inizierà ufficialmente una nuova stagione dove sport, turismo e natura andranno letteralmente a braccetto.

Nel 2020 8000 appassionati accolti da Indomita Valtellina River

Il presidente Benedetto Del Zoppo spiega:

“Già lo scorso anno, sfidando l’incertezza generale, abbiamo deciso di metterci in gioco adeguando la nostra organizzazione ai protocolli necessari e i numeri ci hanno dato ragione. Turismo in Valtellina non è solo sci e montagna. La richiesta di vivere la natura a 360° è in costante aumento e sfruttare il volano sportivo diventa fondamentale. Le nostre guide, tutte certificate Firaft, nel 2020 hanno accompagnato in acqua qualcosa come ottomila persone, facendo conoscere loro una Valtellina che, vista dalle acque dell’Adda, è ancora più bella”

Sport in massima sicurezza

Il tutto, in assoluta sicurezza, come sottolinea ancora Del Zoppo:

“Oltre alla sanificazione quotidiana delle attrezzature e degli ambienti, abbiamo riorganizzato le nostre procedure e il sistema di prenotazione delle attività, e siamo stati in grado di supportare sino a 200 utenti giornalieri senza creare assembramenti. Quest’anno vogliamo fare ancora meglio, grazie ad alcune migliorie strutturali e tecnologiche che ci permetteranno di ridurre ulteriormente i tempi di attesa delle persone”.

Non solo attività nell’Adda, ma anche e-bike

Non solo Acqua. I ragazzi di Del Zoppo, che, a coronamento di una vista spesa nella promozione degli sport fluviali è stato nominato presidente della Federazione Italiana Rafting, hanno nel Dna la valorizzazione del territorio in ottica green. Il presidente conclude:

“Da qui nasce il progetto Epic Ride, che non è un semplice centro di noleggio di e-bike – conclude – Nell’ottica di offrire un servizio completo e diversificato stiamo mappando percorsi per ogni livello di difficoltà, che metteremo a disposizione di tutti sul sito. Per chi volesse metteremo anche a disposizione accompagnatori certificati per i tour guidati e nel contempo contribuiremo a mantenere vivo l’importantissimo patrimonio sentieristico della nostra provincia”.

Necrologie