Sport
condizione fisica

Test di valutazione per le squadre di sci alpino presso il Centro Ricerche Mapei Sport

Partita la stagione di preparazione per le squadre di sci alpino del Comitato Alpi Centrali.

Test di valutazione per le squadre di sci alpino presso il Centro Ricerche Mapei Sport
Sport 21 Giugno 2022 ore 16:02

Sono stati i test di valutazione, svolti presso il Centro Ricerche Mapei Sport di Olgiate Olona, ad aprire la stagione di preparazione per le squadre di sci alpino del Comitato Alpi Centrali.

Convocati

Convocati, al netto degli infortunati, in due turni di lavoro: Nadia Fenini, Martina Lazzeri, Glauco Antonioli, Jacopo Antonoli, Gabriel Masneri , Marco Surini, Sofia Amigoni, Martina Marangon, Sofia Parravicini, Eleonora Pizzi, Andrea Bertoldini, Alberto Claudani e Jacopo Claudani.

Collaborazione con Mapei Sport

«I test svolti in un centro d’eccellenza come è il Mapei Sport, sono un punto di partenza molto importante per avere un quadro preciso della condizione e delle potenzialità che ogni atleta è in grado di esprimere. – dice Michelangelo Tentori, riconfermato con Alessandro Serra e Sabrina Fanchini nello staff tecnico dello sci alpino - Con questi dati in mano è così possibile impostare il lavoro atletico che, in coordinazione con i tecnici dei club di appartenenza, porterà i ragazzi verso la nuova stagione.

L’appuntamento con il Mapei Sport è programmato ancora per l’inizio dell’autunno quando si valuteranno la condizione e i miglioramenti ottenuti con il lavoro atletico estivo. La possibilità di lavorare con un centro di eccellenza, al pari delle squadre nazionali, è per ragazzi, per i Club e per il Comitato stesso molto importante.

I test e i dati che sono stati estrapolati sono di assoluto valore e rappresentano un punto di partenza fondamentale per costruire le nuova stagione oltre a una banca dati che consente di monitorare la crescita dei ragazzi da qui a quando, si spera, possano entrare nelle squadre nazionali».

Questa importante collaborazione con il Centro Ricerche Mapei Sport è stata resa possibile grazie al lavoro del presidente Franco Zecchini e alla collaborazione della Fisi.

 

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie