Sport
atletica

Torna il “Miglio della Brisaola”

Appuntamento per sabato 2 ottobre 2021.

Torna il “Miglio della Brisaola”
Sport Valchiavenna, 30 Settembre 2021 ore 08:27

Torna, dopo un anno di stop dovuto alla pandemia Covid, il “Miglio delle Brisaola”, manifestazione di corsa su pista che si svolgerà, a Chiavenna (So), sabato 2 ottobre 2021.

A Chiavenna

Sulla pista azzurro / blu che, anche quest’anno, ha visto allenarsi grandi atleti di livello mondiale, poi protagonisti alle olimpiadi di Tokyo, il Gruppo Podistico Valchiavenna, società organizzatrice della manifestazione, attende atleti provenienti da tutta la regione.

Purtroppo, anche quest’anno, a causa delle limitazione dettate per contenere la diffusione della pandemia, non si svolgerà il “dì della Brisaola”, la bella manifestazione gastronomica che richiamava migliaia di turisti, alla scoperta delle bontà e delle bellezze di Chiavenna, citta slow e bandiera arancione del Touring Club Italiano.

Miglio delle Brisaola

Torna, invece, con la 4.a edizione, la manifestazione sportiva nata, nel 2017, proprio in abbinamento al “Dì della Brisaola”.

Sarà la 9.a prova del “Club del Miglio”, circuito regionale dedicato alla classica “distanza anglosassone”, il miglio (1.609,34 metri); 4 giri di pista (più qualche metro), che vedranno sfidarsi atleti di tutte le età, in competizione tra loro con, soprattutto, l’obiettivo di divertirsi, magari cercando di superare il compagno di società o di migliorare il proprio “best time”.

Per gli atleti provenienti da fuori provincia, sarà l’occasione per conoscere la pista di Chiavenna, attorniata dall’anfiteatro delle verdi montagne che, a breve, cominceranno a virare verso i colori autunnali.
Sarà anche l’occasione, per chi vorrà allungare la permanenza per tutto il week-end, di conoscere le bontà e le bellezze di Chiavenna, approfittando anche della manifestazione “caccia al tesoro arancione”, organizzata dal Touring Club Italiano, nel pomeriggio di domenica, per le vie del centro storico.

Sabato 2 ottobre

Appuntamento quindi, per atleti e pubblico amanti dell’atletica leggera, per Sabato 2 ottobre 2021, con ritrovo a partire dalle ore 14.30 e gare che prenderanno il via alle ore 15.30.
Per tutti obbligo di “green pass” e, per gli atleti, di rilascio della prevista certificazione.

Primi a scendere in pista saranno i più giovani, appartenenti alle categorie ragazzi e cadetti (maschili e femminili) impegnati sui 1.000 metri.
Tra questi, ovviamente, tanti giovani della provincia di Sondrio che, dopo un periodo di limitazioni anche dell’attività sportiva, hanno cominciato a riavvicinarsi alle gare, nel tentativo, seppure con le dovute attenzioni, di un ritorno alla normalità.

A seguire, dalle ore 16.00, via alle gare delle categorie femminili (dalle allieve a salire), tutte impegnate sul miglio, con serie da definire in base ai tempi di accredito.

In gara

Da uno sguardo alle iscrizioni pervenute, tra le favorite troviamo varie atlete locali con, su tutte, Cristina Molteni, atleta del GP Valchiavenna (categoria promesse) che viene da un periodo di continui miglioramenti e che approfitterà della gara sul miglio per prepararsi ai campionati nazionali sui 10.000 metri, in programma a Forlì la successiva domenica 10 ottobre.
A contendersi la vittoria, nelle previsioni, l’allieva del GS CSI Morbegno, Elisa Rovedatti, anche lei in continua crescita con ottimi risultati, Micol Caprani (Promessa dell’Atletica Centro Lario) e Mara Cerini, atleta dell’Atletica Ambrosiana, ben più esperta (è una master 50) ma accreditata di un ottimo 5’34’’.

Al via, poi, le gare maschili, sempre con serie stabilite in base ai tempi di accredito, partendo dalle serie più lenti a salire, con ultima serie che, nelle previsione, dovrebbe dare i migliori risultati cronometrici della serata.
A meno di iscrizioni dell’ultima ora, tra i favoriti Tagliaferri Manuel e Andrea Zoanni, dell’atletica Lecco Colombo Costruzioni (con Zoanni che corre in casa, essendo di Chiavenna), accreditati di tempi di poco superiori ai 4’20’’, ma anche Martino Galvani, dell’Atl. Vis Nova Giussano, Mattia Spinzi (Atl. Centro Lario) e Matteo Bardea (AS Lanzada).

Festa

Soprattutto, però, sarà una grande festa per atleti e atlete di tutte le età (dai 12 agli 80 anni) con, soprattutto, il grande spirito sportivo dei più esperti che, anche venendo da lontano (ci sono iscritti dalla provincia di Pavia, Milano, Brescia, Varese, perfino da Alessandria), si sanno ancora divertire con lo sport, occasione di grandi amicizie.

Per tutti i partecipanti un bel pacco gara e, dopo le gare, per i primi 3 di ogni categoria, premiazioni sul podio con, per i vincitori (e non poteva essere diversamente) una bella bresaola anzi….una buona brisaola.

Brisaola speciale, infine, per il miglior risultato cronometrico maschile e femminile

 

Ulteriori informazioni, regolamento e programma di gara su www.gpvalchiavenna.it

Necrologie