atletica

Trofeo “373”: finalmente gli esordienti tornano in pista

Tanto entusiasmo, tanta voglia di correre, saltare e lanciare sotto lo sguardo compiaciuto di genitori e allenatori che sono tornati in pista con le categorie più giovani, ferme - dal punto di vista agonistico - dal febbraio dell’anno scorso.

Trofeo “373”: finalmente gli esordienti tornano in pista
Sport Bassa Valle, 20 Giugno 2021 ore 14:27

 

Finalmente anche gli esordienti (atleti dai 5 agli 11 anni) sono tornati in pista grazie al 10° Trofeo “373” organizzato dal GS CSI Morbegno sabato 19 giugno 2021 al Campo sportivo “Toccalli” di Morbegno sotto l’egida della Fidal e del CSI e con il patrocinio del Comune di Morbegno. L’edizione di quest’anno ha visto la partecipazione anche della categoria ragazzi (12/13 anni) con un totale di 123 atleti in gara e anche il pubblico sugli spalti (ammesso al 25% della capienza dell’impianto).

Tanto entusiasmo, tanta voglia di correre, saltare e lanciare sotto lo sguardo compiaciuto di genitori e allenatori che sono tornati in pista con le categorie più giovani, ferme - dal punto di vista agonistico - dal febbraio dell’anno scorso.
Esordienti 5/8, complessivamente 34 atleti, impegnati nel percorso e nel giro di pista da 373 metri (la misura esatta dell’anello di terra rossa dell’impianto morbegnese).

Trofeo 373

Per gli esordienti 10 triathlon con le prove di salto in lungo, getto del peso e giro di pista che ha visto primeggiare Giulia Sutti (GS Valgerola) davanti a Caterina Vavassori (GP Valchiavenna) e Sara Puccio (Pol. Albosaggia) a livello femminile, mentre a livello maschile sono saliti sul podio Giacomo Pozzi (Atl. Alta Valtellina/1°), Ben Bordoli (GS CSI Morbegno/2°) e Thomas Delle Coste (GS Chiuro/3°).

Le singole prove sono state vinte da Giulia Sutti (GS Valgerola/3,47 m) e Thomas Delle Coste (GS Chiuro/3,77 m) il salto in lungo, Sara Puccio/Pol. Albosaggia/9,18 m) e Mirko Raviscioni (GP Valchiavenna/10,02 m) il getto del peso, Caterina Vavassori (GP Valchiavenna/1’05”2) e Leon Bordoli (GS CSI Morbegno/1’05”5) il giro da 373 metri.

Per la categorie ragazzi/e il triathlon con le prove di 60 metri, salto in alto e giro di pista da 373 metri. Grandi emozioni soprattutto nella gara del salto in alto: tra i ragazzi grande show di Jacopo Pontiggia (GS Valgerola) che dopo una strisciata netta di salti senza errori da 0,90 a 1,46 metri (precedente personal best di 1,35 metri demolito), tenta 1,49 metri e chiude con tre nulli tra gli applausi del pubblico; Filippo Bertazzini (Pol. Albosaggia) gli tiene testa arrivando a 1,43 metri con un solo nullo a 1,40 e poi tre nulli alla misura di 1,46 metri, 3° Mattia Manenti (GS CSI Morbegno) che supera 1,34 al primo tentativo ma poi porta a casa 3 nulli a 1,37 metri. Combattuto anche l’alto ragazze dove a 1,34 restano in gara in 3: Gaia Sutti (GS Valgerola) non supera 1,37 metri e chiude terza alle spalle di Michela Bulanti (GS CSI Morbegno) che conquista l’argento grazie al passaggio al primo tentativo di 1,34 metri; Ilaria Bulanti (Pol. Albosaggia) invece valica l’asticella a 1,40 m al primo tentativo e vince dopo aver tentato senza successo la misura di 1,43 metri. Nella corsa veloce di 60 metri Matilde Svanella (GS Valgerola) vince con il tempo di 7”30 mettendo dietro il duo del GS CSI Morbegno Elisa Romegialli (7”50) e Giulia Pighetti 7”60), mentre tra i ragazzi il più veloce è il morbegnese Mattia Manenti (8”90) seguito da Filippo Bertazzini (Pol. Albosaggia/9”00) e Gioele Bellosi (GP Valchiavenna/9”40). Gran finale con il “giro della morte” - come l’ha battezzato il compianto Gianpietro Bottà - e anche qui è l’atleta di casa Mattia Manenti a imporsi in 1’01”30 davanti al compagno di squadra Daniele Gusmeroli (1’02”60) e a Filippo Bertazzini (1’03”80), Nella gara in rosa vince Matilde Svanella (GS Valgerola/1’05”40) al fotofinish davanti a Ilaria Bulanti (Pol. Albosaggia/1’05”40) e Matilde Paggi (GP Valchiavenna/1’05”60).

Il podio del triathlon ragazzi/e è così composto: primi Matilde Svanella (GS Valgerola) e Mattia Manenti (GS CSI Morbegno), secondi Ilaria Bulanti (Pol. Albosaggia) e Filippo Bertazzini (Pol. Albosaggia), terzi Michela Bulanti (GS CSI Morbegno) e Gioele Bellosi (GP Valchiavenna).

Gran finale con la premiazione delle società, alla presenza dell’assessore allo sport del Comune di Morbegno e vicepresidente della Comunità Montana Valtellina di Morbegno Franco Marchini: il 10° Trofeo “373” è andato ai diavoli rossi del GS CSI Morbegno, forti di ben 99 atleti in gara, davanti a Polisportiva Albosaggia e GP Valchiavenna.

Foto: Annalisa Perlini

 

 

9 foto Sfoglia la gallery
Necrologie