Menu
Cerca
in sicurezza

Tutto pronto per il Giro d'Italia under 23

La settima tappa, Sondrio-Lanzada-Diga di Campo Moro e l'ottava tappa, Aprica-Andalo 9 e 10 giugno 2021.

Tutto pronto per il Giro d'Italia under 23
Sport Sondrio, 25 Maggio 2021 ore 16:16

Il 20 maggio scorso il Prefetto di Sondrio Salvatore Pasquariello ha presieduto in videoconferenza una riunione del Comitato Provinciale per l'Ordine e per la Sicurezza Pubblica per esaminare i profili relativi al regolare svolgimento delle tappe n. 7 e n. 8 del 44^ Giro d'Italia under 23, in programma per il 9 e 10 giugno 2021.

Riunione in Prefettura

Alla riunione hanno partecipato, per i Comuni interessati alla manifestazione, i Sindaci di Berbenno in Valtellina, Lanzada, Tresivio e Torre di Santa Maria, i rappresentanti dei Sindaci di Sondrio, Aprica, Caspoggio, Montagna in Valtellina, Ponte in Valtellina, Chiuro, Chiesa in Valmalenco, Poggiridenti, Cedrasco, Postalesio, Fusine, Castione Andevenno e Spriana, il rappresentante della Provincia, il Questore, i Comandanti provinciali dell'Arma dei Carabinieri e della Guardia di Finanza, il rappresentante della Sezione della Polizia Stradale, i referenti dell’ATS della Montagna, di AREU 118, della CRI-Sezione di Sondrio, i rappresentanti del Consorzio turistico Media Valtellina e della “Nuova Ciclistica Placci 2013”, società organizzatrice dell’evento.

Sicurezza

Dalla Prefettura spiegano:

Nel corso della riunione sono stati analizzati gli aspetti relativi allo svolgimento in sicurezza della gara ciclistica, in relazione ai quali gli enti proprietari delle strade interessate dal passaggio degli atleti hanno comunicato l'assenza di particolari criticità ai fini del rilascio dei nullaosta, evidenziando che gli interventi di manutenzione sulle arterie stradali pianificati sono stati ultimati o sono in fase di completamento, compresa l’illuminazione delle gallerie.

In ordine alle problematiche concernenti l'impatto sulla viabilità, i provvedimenti prefettizi di sospensione del traffico veicolare sulle arterie stradali interessate dall’evento saranno articolati al fine di minimizzare i disagi agli utenti della strada e di contemperare le esigenze di tutela dei partecipanti con la fluidità del traffico veicolare.

Nello specifico, tutti gli aspetti tecnici relativi all’organizzazione dell’evento e alla presenza delle Forze di Polizia saranno oggetto d’esame in sede di tavolo tecnico che sarà convocato dal Questore per il giorno 4 giugno prossimo, anche alla luce del piano di “safety and security” predisposto dall’Organizzatore.

Necrologie