Sport
Non solo sport

Valtellina Wine Trail: l’ottava edizione ai nastri di partenza

Sabato il grande appuntamento con l'attesa corsa tra le vigne e le cantine: in gara 2800 atleti da 30 Paesi.

Valtellina Wine Trail: l’ottava edizione ai nastri di partenza
Sport Sondrio, 16 Novembre 2021 ore 11:53

Il conto alla rovescia è iniziato! La provincia di Sondrio è pronta ad accogliere gli oltre 2.800 atleti provenienti da 30 differenti nazioni che sabato 20 novembre si cimenteranno nelle 3 gare che si snoderanno fra suggestivi borghi, terrazzamenti vitati e cantine: Valtellina Wine Trail da 42 km, Valtellina Half Wine Trail da 21 km e Sassella Trail di 12 km.

Valtellina Wine Trail

Dopo la presentazione ufficiale del mese scorso a Roma e la recentissima inaugurazione della spettacolare passerella sulle Cassandre sospesa cento metri sopra il torrente Mallero, che diventerà per la prima volta terreno di gara, per i runner è ormai tempo di allacciare le scarpe. Lo staff della manifestazione è al lavoro da giorni così come i 300 volontari che supporteranno l’evento sportivo che interesserà 11 Comuni della provincia di Sondrio. Quest’anno la manifestazione si connota anche nel segno della solidarietà, grazie all’impegno di alcuni sponsor (Molino Filippini, Cantina La Spia, Latteria Sociale di Chiuro, Melavì) sarà possibile acquistare uno speciale “Pacco degustazione Valtellina” il cui ricavato verrà devoluto al “Fondo povertà” istituito da Fondazione Pro Valtellina Onlus per aiutare le famiglie in difficoltà a seguito della Pandemia da Covid-19.

Il ritorno dopo un anno di stop

«Il ritorno del Valtellina Wine Trail dopo un anno di stop riporta grande entusiasmo nell’ambito sportivo della provincia di Sondrio ma anche in quello della promozione del territorio – dichiara l’atleta Marco De Gasperi, presidente del comitato organizzatore di Valtellina Wine Trail e Brand Manager di Scarpa –. Saranno oltre 2.800 da 30 Paesi i trail runner che animeranno la nostra Valle sui 3 percorsi del Wine Trail. L’organizzazione quindi presterà particolare attenzione alle misure di contenimento contro la pandemia durante lo svolgimento della manifestazione. Un altro punto importante da sottolineare è che il Valtellina Wine Trail vuole diventare un evento sempre più sostenibile: l’evento sarà plastic free, perciò l’utilizzo della plastica nei ristori e per le bandelle segna percorso sarà bandito, e tutti i materiali monouso saranno compostabili».

Il programma

Gli atleti potranno ritirare il pettorale e il pacco gara esclusivamente nelle giornate di giovedì 18 dalle 16 alle 20 e venerdì 19 dalle 10 alle 22 nel cuore del capoluogo valtellinese con l’apertura dell’Ufficio gara presso la tensostruttura di Piazza Garibaldi. A differenza degli anni scorsi, per ragioni organizzative legate al Covid, il ritiro pettorali non potrà essere fatto il giorno stesso della gara.

Sabato 20 alle 10 verrà dato il via alla 12km da Castione Andevenno e alla 42km da Tirano, e alle 11 la 21km da Chiuro.

Competizione, ma non solo: venerdì e sabato la piazza cittadina sarà animata anche dall’Expo Wine Trail che ospiterà una ventina di espositori del settore sportivo. Venerdì alle 17 sul palco in piazza Garibaldi un momento dedicato ad esercizi pre gara a cura del preparatore atletico e autore di diversi libri sull’allenamento per la corsa, Eros Grazioli. A seguire, dalle ore 17.30 saranno presentati gli Atleti Elite per proseguire, alle 18, con il briefing pre gara.

A chiudere l’evento le premiazioni, che si terranno in Piazza Garibaldi alle ore 15 per gli atleti della 12 Km, alle 17 per i runner della 21 Km, mentre alle 18 verranno decretati i vincitori della 42 Km.

Le cantine

Grande anche l’appoggio che, da sempre, i produttori di vino del territorio offrono alla manifestazione, garantendo il passaggio non solo nelle proprie vigne ma addirittura nelle proprie Cantine, rendendo così la Valtellina Wine Trail una corsa dal fascino davvero unico. I runner attraverseranno infatti le Cantine Zanolari (Villa di Tirano), Triacca (Bianzone), Negri (Chiuro), Balgera (Chiuro) mentre quelli che parteciperanno alla 12 Km faranno tappa fra le Cantine Boffalora (Castione Andevenno), Selva (Castione Andevenno), Alfio Mozzi (Castione Andevenno), Menegola (Castione Andevenno) e Cooperativa agricola Triasso e Sassella (Sondrio).

Gli atleti top

Sulla 42 Km sarà ai nastri di partenza il francese Aurelien Dunand Pallaz, secondo quest'anno all'Ultra Trail du Mont Blanc, che sfiderà il britannico Tom Owens del Team Salomon, già quarto all'UTMB del 2019, e il portoghese nativo del Mozambico Helio Fumo del team Scarpa Compressport.

In campo femminile fari puntati su Elisa Desco, che ha già vinto la competizione per ben tre volte e appare come la favorita per la vittoria.

Le partnership

La manifestazione, nata nel 2013 dalla felice intuizione di Marco De Gasperi e del suo staff, negli anni è cresciuta anche grazie al supporto di enti e aziende che hanno fermamente creduto nell’importanza del legame fra sport e territorio, a cominciare dal title sponsor: il gruppo Rigamonti, leader mondiale nella produzione di Bresaola, e i main sponsor: Consorzio di Tutela Vini di Valtellina, Creval – Crédit Agricole, Edison.

Questa edizione vede due nuovi sponsor tecnici tutti italiani: Scarpa, leader nella produzione di calzature per l’outdoor e la montagna, e Crazy, l'azienda valtellinese che ha inserito il concetto Fast & Light nell'abbigliamento per il trail e la montagna.

Importante sostegno inoltre dagli enti pubblici, a partire da Regione Lombardia, Comune di Sondrio, Camera di Commercio di Sondrio, BIM eUfficio Scolastico Territoriale, oltre naturalmente al fondamentale contributo di tutti i Comuni attraversati dalla corsa.

Necrologie