Sport
promozione

Vince a Galbiate e la Nuova Sondrio va in testa alla classifica

Per i sondriesi tre punti importanti mentre la diretta rivale è stata sconfitta dalla Colicoderviese.

Vince a Galbiate e la Nuova Sondrio va in testa alla classifica
Sport Sondrio, 30 Gennaio 2023 ore 07:16

 

Il tocco preciso di Pablo Caballero alle spalle del portiere Longhi su un assist sontuoso dalla destra di Gigio Trani regala alla Nuova Sondrio il successo sull’ostico campo di Galbiate e completa la rincorsa alla prima posizione in classifica finalmente raggiunta nel girone B di Promozione giunto alla seconda di ritorno.

Un pomeriggio illuminato da un sole gradevole faceva da sfondo a un incontro tutt’altro che facile per i biancazzurri di mister Fabio Fraschetti, che dovevano rinunciare allo squalificato Cocuz e agli indisponibili Moroni e Altissimi.

Vittoria a Galbiate

Un confronto preceduto da un minuto di raccoglimento in memoria del presidente del Comitato regionale Lnd, Carlo Tavecchio, scomparso ieri, a cui faceva seguito al 21’ minuto un altro momento di riflessione dedicato alla giornata internazionale della memoria dell’olocausto.

Pronti, via ed erano i padroni di casa in completo verde a rendersi pericolosi con conclusioni da fuori area, frutto di palloni recuperati grazie alla grande aggressività e determinazione messa in campo. Al 1’ provava Maggioni a impensierire Rodriguez, ma la conclusione finiva alta. Un giro di lancette più tardi era Ferré a costringere il numero uno sondriese a deviare oltre la traversa un tiro dal limite dell’area.
Il primo squillo dei valtellinesi era di Gonzalo Escudero, schierato nella coppia di centrocampo insieme a capitan Lamia. Il tiro del numero 4 terminava lontano dallo specchio della porta. Al 16’ la più ghiotta occasione degli ospiti, con Muletta che in rovesciata vedeva il pallone stamparsi sulla traversa e sulla respinta era Longhi a ribattere in tuffo sulla sua sinistra un tiro di Pietrantonio da centro area, prima del tentativo finale di Lamia che trovava una deviazione in calcio d’angolo.

I padroni di casa allentavano la pressione e la formazione valtellinese emergeva con tutta la sua pericolosità. Al 24’ era ancora capitan Lamia a colpire all’altezza del dischetto, ma la palla terminava alta.
Al 34’ era Luis Carlos Martinez a toccare di precisione sfruttando un lancio dalle retrovie, ma il pallone si perdeva di un soffio sul fondo. Al 37’ i biancazzurri reclamavano un tocco di mano lecchese su una conclusione da dentro l’area, così come tre minuti dopo le parti si invertivano dalla parte opposta senza che il direttore di gara sanzionasse alcunché.

Emozioni anche nel finale, con Caballero che si vedeva respingere da Longhi in corner un tiro da fuori area e sugli sviluppi del tiro dalla bandierina, Lamia schiacciava a botta sicura di testa da due passi il pallone verso la porta. Il rimpallo però era traditore e la palla si impennava oltre la traversa tra il rammarico del capitano e dell’inimitabile Grupp Sasèla, sempre a fianco dei sondriesi per tutto il match con cori e incitamenti.

Nella ripresa il cliché non cambiava. Al 46’ era ancora Escudero a calciare alto dai venti metri, mentre al 49’ Trani faceva le prove generali per il gol, servendo a Caballero una palla invitante, ma il tiro trovava Longhi pronto a respingere in corner. Due minuti dopo, al 51’, arrivava la rete decisiva: Trani si liberava di un avversario sul lato destro dell’area di rigore e scodellava in mezzo all’area un pallone d’oro, che portiere e difensori non riuscivano a intercettare, lasciando a Caballero lo spazio per battere a rete e realizzare la nona marcatura stagionale.

La parte biancazzurra della tribuna esplodeva in un urlo di gioia a lungo tenuto in gola, mentre sul campo erano abbracci e sorrisi a prendere il sopravvento. Galbiate provava a reagire e al 53’ era Intrieri a calciare alta una punizione centrale dai 25 metri. Al 56’ Luis Martinez toccava docilmente verso l’angolino, ma il pallone terminava la sua corsa a fil di palo. Al 62’ episodio dubbio in area lecchese, con Luis Martinez che anticipava il diretto marcatore calciando verso la porta senza trovare lo specchio, ma venendo colpito duramente sul collo del piede. Anche in questo caso l’arbitro non interveniva.

Lo faceva invece al 65’, quando Maggioni protestava per un fallo commesso a centrocampo che gli era costato il giallo e veniva mandato anzitempo negli spogliatoi con il cartellino rosso. Altro momento da ricordare quello del 68’, quando Guillermo Busto faceva il suo ritorno in campo dopo l’infortunio che lo aveva tenuto fuori dal 20 novembre dal match contro Agrate.

Il fantasista biancazzurro si incaricava di battere una punizione dal lato destro dell’area lecchese e la sua parabola trovava Pietrantonio pronto a colpire di testa, centrando il palo alla destra di Longhi ormai battuto. Al 73’ l’ultima emozione ancora con Busto che calciava fuori di poco una punizione dal vertice sinistro dell’area dei padroni di casa.

I minuti conclusivi regalavano la solita girandola di sostituzioni, sette minuti di recupero, il disperato tentativo dei locali di pervenire al pareggio senza creare però vere e proprie palle gol.
Al triplice fischio arrivava la notizia della sconfitta della capolista Arcellasco a Colico e la festa era ancora più grande per i biancazzurri, che potevano far esplodere la propria gioia sotto lo spicchio di tribuna che aveva ospitato i sostenitori sondriesi.

Non c’è tempo però per cullarsi sugli allori, perché come ricordato da mister Fraschetti a fine partita, da martedì si comincerà a pensare alla prossima sfida, la non facile partita casalinga con Calolzlocorte.

Risultati

Risultati seconda giornata di ritorno campionato di Promozione girone B: Biassono-Vibe Ronchese 3-2, Colicoderviese-Arcellasco 2-1, Costamasnaga-Casati Arcore 0-1, Galbiate-Nuova Sondrio 0-1, Grentarcadia-Calolziocorte 4-1, Lissone-Cavenago 0-0, Olgiate Aurora-Concorezzese 1-0, Agrate-Missaglia 3-0

Classifica

Classifica: Nuova Sondrio 40, Arcellasco 38, Casati Arcore 34, Biassono 31, Cavenago 29, Calolziocorte, Agrate 26, Concorezzese 23, Colicoderviese 22, Vibe Ronchese 21, Lissone 18, Costamasnaga, Galbiate, Grentarcadia 17, Olgiate Aurora 12, Missaglia 5.

Prossimi incontri

Programma seconda di ritorno domenica 5 febbraio h.14.30: Arcellasco-Grentarcadia, Casati Arcore-Olgiate Aurora, Cavenago-Agrate, Concorezzese-Lissone, Galbiate-Biassono, Missaglia-Colicoderviese, Nuova Sondrio-Calolziocorte, Vibe Ronchese-Costamasnaga

Squadra a Galbiate
Foto 1 di 4
Grupp Sasèla a Galbiate
Foto 2 di 4
Claudio Lamia
Foto 3 di 4
Caballero festeggia il gol
Foto 4 di 4
Seguici sui nostri canali
Necrologie