Eventi
Necessario approfondire

Le donne in Afghanistan: una riflessione a nove mesi dal ritorno dei talebani

Iniziativa del Centro Evangelico di cultura.

Le donne in Afghanistan: una riflessione a nove mesi dal ritorno dei talebani
Eventi Sondrio, 11 Maggio 2022 ore 12:14

. Dopo decenni di guerra, l’abbandono del paese da parte degli USA e della NATO avvenuto nell’agosto del 2021 e il ritorno al potere dei talebani, tutta la popolazione del paese centroasiatico vive una situazione difficile, ma sono soprattutto le donne e i bambini i settori più colpiti. Per conoscere l’attuale condizione delle donne afghane, le loro strategie di sopravvivenza e i loro progetti il giorno 20 maggio 2022 a Sondrio alle ore 20,45 presso il Centro Evangelico di cultura di Via Malta 16 si terrà l’incontro in presenza “LE DONNE IN AFGHANISTAN: una riflessione a nove mesi dal ritorno dei taleban”, che vedrà la partecipazione di Laura Quagliulo del CISDA (Coordinamento Italiano Sostegno Donne Afghane) e la proiezione del docufilm “Boccioli di rabbia”.

 

Necessario approfondire

L’iniziativa appare quanto mai necessaria nel momento in cui il “Ministero afghano per la Prevenzione del Vizio e la Promozione della Virtù” ha nuovamente imposto alle donne l’uso del burqa. Non è la prima volta che in provincia di Sondrio si parla di Afghanistan: negli anni scorsi, le donne del CISDA e di RAWA (Associazione rivoluzionaria donne afghane) sono state ospitate varie volte per far conoscere la situazione dell’Afghanistan dopo l’operazione Enduring Freedom, iniziata nell’ottobre 2001, dalla Nato. Dal 2004 il CISDA non solo si occupa d’informazione ma raccoglie fondi per i progetti che le stesse donne afghane, soprattutto di RAWA, propongono.

Laura Quagliuolo con le compagne del CISDA ha organizzato diversi viaggi in Afghanistan e in Pakistan, tra i rifugiati afghani, per accompagnare delegazioni di donne interessate a vedere con i propri occhi le condizioni in cui versa il paese e a incontrare donne coraggiose, che con pochi mezzi e tantissimi rischi lavorano dal basso per istruire ed emancipare bambini e donne.

In uno di questi viaggi è nato il documentario prodotto da Laura Quagliuolo, “Boccioli di rabbia” per la regia di Michela Guberti. L’appuntamento, realizzato in collaborazione con il Centro Evangelico di Cultura, è promosso da Agenzia per la pace, Archivio68Sondrio, circolo culturale Il Forno e centro Rigoberta Menchù e si pone in continuità con un’iniziativa on line organizzata lo scorso novembre che ha visto la partecipazione di una ragazza afgana e di una esponente del CISDA.

L’incontro viene promosso in un momento in cui la guerra è tornata in Europa e la riflessione sul lontano paese asiatico non potrà non tenere conto di questa pericolosa situazione che potrebbe degenerare in un conflitto generale.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie