Rugby femminile: in campo tutte le formazioni valtellinesi

Rugby femminile: in campo tutte le formazioni valtellinesi
Altro Tiranese, 16 Dicembre 2019 ore 14:38

Giornata ricca di soddisfazioni per le formazioni femminili valtellinesi tutte impegnate nei vari tornei di categoria sui campi di Rovato e Seriate per l’ultimo appuntamento stagionale.

Under 16

La giornata l’hanno iniziata le Under 16 nel Torneo Interregionale Under 16. Con nessuna squadra al completo, sono state formate quattro squadre miste che hanno dato vita ad un torneo quadrangolare. Per il Rugby Sondalo erano presenti: Annika Bricalli, Alice Dioli, Viola Maffia, Melissa Sciaini.

LEGGI ANCHE: Rugby Sondrio, paura per un giocatore ferito in campo

Under 18

Contemporaneamente sul campo di Seriate scendevano in campo le Under 18 in un torneo con sette formazioni provenienti da Lombardia, Piemonte e Liguria. Ottimo il comportamento delle valtellinesi, trascinate da una Elisa Gaglia incontenibile. Le ragazze di Dal Pozzo sono state protagoniste assolute del torneo con tre vittorie e una sconfitta di misura ed hanno mancato la qualificazione alla finalissima solo per un punto.
SONDALO – ORIO 40-5 (3 m. Gaglia, 1 m. Digonzelli, Bulanti, C. Prevostini, M. Prevostini, Della Vedova)
SONDALO – MONZA 41-39 (2 m. C. Prevostini e Gaglia, 1 m. Bulanti, Della Vedova)
SONDALO – CUS TORINO 15-10 (1 m. Gaglia, Da Ronch, Della Vedova)
SONDALO – BIELLA 30-20 (4 m. Gaglia, 2 m. Da Ronch)
FORMAZIONE: Sabrina Alencastro, Erica Bulanti, Anna Cornolti, Asia Da Ronch, Elena Della Vedova, Giorgia Digonzelli, Elisa Gaglia, Caterina, Prevostini, Marianna Prevostini (n.e. Silvia Spini). Allenatore: Ivan Dal Pozzo

Seniores

Nel pomeriggio sul terreno di Rovato è poi toccato alle atlete Seniore impegnate in Coppa Italia. Visto il contemporaneo impegno delle Under 18 e tenuto conto di alcune defezioni dell’ultima ora, le ragazze a disposizione di Manzoni e Ambrosini erano solo otto ed hanno dovuto faticare più del dovuto per mantenere l’imbattibilità stagionale e centrare la quinta vittoria consecutiva nel torneo. Manzolini e compagne dopo un esordio agevole con Amatori&Union Milano hanno dovuto fare i conti per l’ennesima volta con le padrone di casa del Rovato. La gara è finita con cinque mete a testa per cui si è dovuto fare ricorso ai calci piazzati che hanno visto ancora una volta l’infallibile Natalie Piuselli mettere tra i pali tutte e cinque le trasformazioni contro le due delle rivali. Nell’ultima gara con lo Stazzano la fatica si faceva sentire, però le valtellinesi riuscivano a condurre in porto la vittoria seppur con solo una meta di scarto.
SONDALO – AMATORI&UNION 40-10 ((3 m. Manzolini e Piuselli, 2 m. Bassini)
SONDALO – ROVATO 35-29 (3 m. Piuselli, 2 m. Da Ronch. 5 tr. Piuselli)
SONDALO – STEZZANO 30-25 (3 m. Piuselli, 2 m. Manzolini, 1 m. Da Ronch)
FORMAZIONE: Irene Ambrosini, Francesca Bassini, Martina Da Ronch, Natalie Piuselli, Rachele Prevostini, Sara Cerri, Lucrezia Manzolini, Chiara Selva. Allenatori: Piero Manzoni e Ercole Ambrosini.

Altri 20 anni insieme

“E’ stata una giornata che ha richiesto varie sinergie proprio per il contemporaneo impegno in tre tornei – ha sottolineato Ivan Dal Pozzo – Però credo che il messaggio lanciato sui social alle sue compagne di avventura da Natalie Piuselli (22 anni, 220 presenze e 269 mete segnate) sia il giusto corollario a giornate come queste e sintetizzi le emozioni che sa dare il rugby: “Oggi come sei anni fa esatti (prima partita in seniores: 15/12/2013) sono stata sul campo con voi, e anche oggi come sei anni fa mi avete regalato il primo posto per nulla scontato in questa giornata. Ma non è l'unica cosa che in tutto questo tempo ho ricevuto da tutte voi, la gioia di passare del tempo insieme dentro e fuori dal campo di gioco è stata la parte migliore di tutto il percorso, intriso non solo di felicità e di primi posti ma anche a volte di incomprensioni utili anche quelle per la crescita di un rapporto che si possa definire vero. Anche il rugby mi ha aiutato, quando sono sul campo non mi importa più di nulla, posso essere completamente me stessa senza pentirmi delle decisioni prese, perché qualcuno mi ha detto che su un campo da rugby non ci sono scelte giuste o sbagliate ma solo scelte. Grazie a tutte quelle che hanno cominciato e non ci sono più, grazie a tutte quelle che ci sono ancora e grazie a tutte quelle che si sono aggiunte per condividere questa enorme e fantastica avventura che dura ormai da 6 anni. Vi prego, concedetemi altri 20 anni insieme!”

Rezzel in continua crescita

REZZEL 1 – ROVATO 1 (34-17)
REZZEL 1: Ambrosini, Bigiolli, Clement, Clementi, Delisi, Della Valle, Ganassa, Gobbetti, Gorelli, Maffia, Matteri, Monchi, Partesana, Zen. Allenatore: Alessandro Cogliati.
Marcatori: 2 m. Zen, 1 m. Partesana, Della Valle, Clement, Ambrosini, 1 tr. Matteri e Ambrosini.
La franchigia valtellinese centra la terza vittoria consecutiva su un campo che presentava ancora tracce della nevicata di metà settimana e che ha reso difficoltosa la manovra di entrambe le squadre. I padroni di casa, mostrando i progressi che si erano evidenziati nelle precedenti partite, hanno preso in mano le redini della partita fin dall’inizio, smorzando sul nascere le iniziative avversarie e dando vita ad azioni combinate che alla fine hanno portato alla marcatura di sei mete con altrettante occasioni mancate per un soffio.

REZZEL 2 – ROVATO 2 (15-30)
REZZEL 2: Abate, Balinetti, Bianchini, Branchini, Carella, Caspani, Maiorana, Moratti, Oggioni, Poletti, Romano, Spagnoli, Sala. Allenatore: Claudio Nobili.
Ancora una prestazione a due facce della seconda squadra che nel primo tempo si lascia bistrattare dagli avversari e poi nella ripresa cambia completamente volto facendo vedere una difesa più attenta e sprazzi di bel gioco che porteranno ad un parziale di due mete a zero a loro favore. Peccato che il buon lavoro fatto nella ripresa non sia stato sufficiente per cancellare una prima parte di gara incolore.

Necrologie