Attualità
Sondalo

Lettera di ringraziamento al Morelli

Per il reparto covid.

Lettera di ringraziamento al Morelli
Attualità Alta Valle, 16 Settembre 2021 ore 06:00

Lettera aperta di ringraziamento per il reparto covid del Morelli.

"Mi chiamo Nicoletta, sono figlia di Edoardo Greppi che, per quasi tutto il mese di luglio, è stato ricoverato presso il vostro reparto. Vi scrivo anche a nome della mia famiglia per esprimere tutta la mia gratitudine nei vostri confronti. Le dottoresse Chiara Rebucci, Marta Benedetti, Patrizia Zucchi e Francesca Antoniazzi sono state validissime, attente e scrupolose; di loro ho apprezzato, oltre alle capacità professionali, anche la sensibilità nei confronti dell’ammalato e di noi famigliari. Io, vista la particolare situazione del reparto vietato all’accesso, telefonavo spessissimo per avere notizie e le dottoresse, sempre gentili, premurose e senza fretta mi relazionavano sulle condizioni del papà e delle terapie in atto".

Il padre

"Il papà ricorda con simpatia il fisioterapista Pietro Pustorino che, dolce e paziente, l’ha aiutato a riprendere a camminare dopo tanti giorni di immobilità. E che dire del personale infermieristico e non? Tutti premurosi e gentili; con naturalezza e sensibilità hanno sostenuto il papà nei vari momenti di difficoltà, fragilità e sconforto. Non trovo le parole per descrivere la mia ammirazione per la devozione che dimostrate nell’occuparvi dei malati, per guarirli e confortarli rischiando ogni giorno, con spirito di sacrificio, la vostra vita, animati dalla passione per il vostro lavoro. A voi tutti il mio GRAZIE grande".

Necrologie