Attualità
Valfurva

Nuove critiche a Secam

Interrogazione della minoranza.

Nuove critiche a Secam
Attualità Alta Valle, 21 Dicembre 2022 ore 06:30

La situazione delle risorse idriche al centro dell'ultimo consiglio comunale in Valfurva. L’interrogazione della minoranza, guidata da Gianfranco Saruggia, riporta segnalazioni di cittadini riguardo scarsa qualità dell’acqua potabile, disagi causati dai lavori di manutenzione della società Secam senza preventiva informazione, e riflette sulla precaria situazione economica della stessa, chiedendo quale sia il ruolo del sindaco, responsabile della salute della popolazione e rappresentante nell’assemblea Secam. Poi la distribuzione dell’acqua e le azioni previste per evitare il perdurare di problemi, le ragioni della mancanza di una comunicazione, eventuali aumenti tariffari, le proiezioni delle riserve idriche comunali, le azioni di risparmio e potenziamento del sistema.

Sindaco

Così il primo cittadino Luca Bellotti. "Doverosa premessa, la gestione idrica è in capo a Secam e non al Comune; la scarsa qualità dell’acqua potabile è perché la maggior parte della rete di distribuzione è in ferro, materiale più idoneo in caso di gelo; è in itinere la modifica delle derivazioni delle sorgenti e ne sono state richieste di nuove in sponda sinistra orografica, per potenziare la rete di adduzione, miscelare l’acqua, e diluire anche la quantità di arsenico ancora presente. Non sono stati riscontrati problemi nei pozzi malgrado l’estate problematica, né mancate segnalazioni da parte di Secam per lavori. Gli aumenti tariffari sono appena stati resi pubblici dalla società. Sul futuro della stessa, la nostra posizione è stata sempre molto negativa, non vedendo grosse possibilità di miglioramento finanziario, ma essendo Valfurva uno dei 75 Comuni soci con quota esigua di partecipazione, i margini di manovra sono limitati. Coi Comuni dell’Alta Valle stiamo valutando azioni sul tema dell’aumento tariffe raccolta rifiuti".

Seguici sui nostri canali
Necrologie