Menu
Cerca

Al via il censimento degli alberi secolari

Il Cai Valmalenco ha coinvolto i suoi soci

Al via il censimento degli alberi secolari
Cronaca 25 Settembre 2017 ore 09:22

Una campagna per avviare il censimento degli alberi secolari. A lanciarla il Cai Valmalenco che ha coinvolto i suoi soci.

Alberi secolari: un patrimonio da valorizzare

Gli alberi secolari sono un importante patrimonio da conoscere e valorizzare. Ma come fare a censirli? Come raccogliere tutte le informazioni? Come sapere dove sono posizionati. A questo serve il progetto del Cai Valmalenco che ha sposato la proposta dell'esperto botanico Giorgio Galli. Tutti i soci saranno coinvolti nel progetto.

Una serata ha spiegato come si fa il censimento

Nei giorni scorsi la sede del Cai ha ospitato un incontro nel quale sono state fornite ai soci tutte le indicazioni per procedere al censimento. "L'idea di Galli è che ognuno di noi possa aiutarlo nel censimento di alberi antichi - spiega il presidente Cai Fabio Bardea  - Un'operazione che si può fare durante passeggiate ed escursioni. Basta misurare la circonferenza degli alberi e tracciarne la posizione geografica. Poi le piante verranno segnalate e in seguito targate. L’iniziativa è interessante e per fine ottobre organizzeremo un’uscita didattica".

La spiegazione dell'esperto

"Un albero antico è una traccia della storia - spiega Giorgio Galli - Il censimento in Valmalenco sarà un’iniziativa popolare e partecipativa. Servirà per tracciare i luoghi di presenza di questi alberi centenari. L'idea è di realizzare un progetto ambizioso come il riconoscimento di una zona alpina degna di essere un Parco naturale nelle Alpi Retiche".

 

Necrologie