Villa di Tirano

Annullata la Sagra della mela

Ci sarà la corsa in montagna.

Annullata la Sagra della mela
Tiranese, 17 Agosto 2020 ore 06:00

Scelta dolorosadegli organizzatori della Sagra della mela.

Annullata la Sagra della mela

E’ ufficiale l’annullamento della Sagra della mela e dell’uva 2020. La decisione era nell’aria da tempo a causa delle conseguenze della pandemia, ma in settimana la Pro loco ha preso la decisione definitiva. La 32esima edizione dell’evento enogastronomico fra i più importanti dell’anno per la Valtellina, solitamente effettuato nel secondo fine settimana di ottobre, è rinviata al 2021. Un’ennesima rinuncia a causa del Covid, le cui conseguenze saranno misurabili forse proprio nel corso del prossimo autunno.

Rossatti

Abbiamo sentito il presidente della Pro loco villasca Fabrizio Rossatti. “Ci siamo mossi senza essere certi di quelle che sarebbero poi state le normative in autunno per rispettare tutti i decreti contro la pandemia, e facendo un’analisi della situazione abbiamo concluso che era impossibile realizzare un evento all’altezza di tutti gli anni passati. Visto poi che parliamo di una manifestazione che costa dagli 80 ai 90mila euro, non potevamo certo rischiare di effettuarla in tono minore, avendo gravi ripercussioni economiche. Aspettiamo il 2021 per tornare meglio di prima, almeno questa è la speranza concreta”.

MelaVertical

Qualcosa però ci sarà, finalmente, nell’autunno villasco. “Sì – conferma Rossatti – inizialmente si era previsto di annullare anche il nostro ormai classico MelaVertical, ma poi abbiamo visto che altre realtà hanno organizzato con successo questo tipo di eventi nonostante le normative anti Covid, e quindi abbiamo deciso di promuoverlo ugualmente per l’ultimo sabato di settembre. Sarà il viatico per la Sagra dell’anno successivo. Crediamo di poter garantire un’edizione all’altezza degli altri anni nonostante i decreti e le normative di sicurezza”.

Food delivery
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia