Cronaca
ricerca disperata

Appello per ritrovare Pina: cagnolina smarrita a Valdidentro

I padroni hanno lanciato l'allarme diversi giorni fa attraverso i canali sociali trovando innumerevoli condivisioni oltre che tappezzare l'area con i volantini che ne annunciano la scomparsa, per ora però nessuna traccia dell'animale.

Appello per ritrovare Pina: cagnolina smarrita a Valdidentro
Cronaca Alta Valle, 14 Settembre 2022 ore 14:32

Nella zona di Valdidentro è stato smarrito un cane femmina di razza mista, molto simile a quella maremmana, di nome Pina di 8 anni. I padroni hanno lanciato l'allarme diversi giorni fa attraverso i canali sociali trovando innumerevoli condivisioni oltre che tappezzare l'area con i volantini che ne annunciano la scomparsa, per ora però nessuna traccia dell'animale.

Smarrita Pina

Riportiamo qui di seguito il loro appello:

Io e mia moglie viviamo a Milano e abbiamo trascorso il fine settimana dal venerdì 2 settembre alla domenica 4 settembre, in compagnia dei nostri 2 cani un Terranova di nome Aldo di 9 anni ed appunto Pina mix maremmano di 8 anni.

Pina ha un trascorso complicato, 3 anni vi vita da randagia in un branco del centro Italia (a Roma per l'esattezza) ed altri 3 anni tra rifugi e canili sempre di Roma. E' stata la classica "adozione del cuore", sebbene sapevamo che l'indole dei pastori maremmani ed il passato di Pina, non favoriva i contatti con gli umani e quelli comportamentali del cane.

Infatti si è sempre rilevata un cane molto diffidente e timoroso, l'unico di cui si è sempre fidata è stato Aldo in suo amico cane di Terranova che viveva con noi.

Dopo quasi 2 anni di convivenza con noi, domenica 4 settembre Pina, approfittando delle operazioni di carico dell'auto per rientrare a Milano, è riuscita a sguinzagliarsi impaurita non sappiamo da cosa, puntando dritto di corsa dal parcheggio della cabinovia di Cima Piazzi verso il bosco alla destra della stessa. Ci siamo precipitati nell'inseguimento del cane, ma la loro agilità da quadrupede ha sopraffatto la nostra fisicità.

Da quel momento è partita una ricerca disperata per tutti i boschi di Valdidentro, arrivando sino al punto di arrivo della cabinovia. Solo due avvistamenti sempre nella domenica 4 settembre, poco dopo la fuga, poi nulla più. Ho trascorso qualche notte nel piazzale della cabinovia, pensando che il cane tornasse da dove era fuggito, ma nulla. Lo scorso week end mi sono organizzato con il mio drone per ricerche, utilizzato il mio monopattino elettrico battendo tutte le piste ciclabili della zona, mia moglie ed io ci siamo arrampicati per i sentieri che portano a Pezzel, Rajon, etc... chiamandola a gran voce, ma nulla. Abbiamo riempito di post le pagine Facebook della zona e stampato volantini affissi un po' in giro per la Valdidentro (Poste, Municipio, Bar, Ristoranti, Fermate del Bus, Hotel, Edicole, Alimentari, etc...). Molti abitanti sanno di Pina, cacciatori, cercatori di funghi, biker di mountain bike, carabinieri, guardia forestale, vigili urbani.

Chiunque abbia informazioni utili può contattarci in redazione all'indirizzo redazione@primalavaltellina.it, scrivere su Facebook oppure chiamare al 3334372965

 

 

 

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie