Un anno particolare

Auguri di Natale del Sindaco Marco Scaramellini: “Ne usciremo”

Il toccante messaggio del sindaco di Sondrio direttamente ai cittadini

Auguri di Natale del Sindaco Marco Scaramellini: “Ne usciremo”
Cronaca Sondrio, 25 Dicembre 2020 ore 10:31

In occasione del Natale, che quest’anno riveste un significato del tutto particolare, il sindaco di Sondrio Marco Scaramellini ha diffuso un messaggio di augurio a tutti i sondriesi. Ecco il testo integrale del suo scritto.

Auguri del Sindaco Marco Scaramellini

Avremmo tutti sperato in un Natale diverso, purtroppo l’emergenza sanitaria che ha sconvolto questo 2020 condiziona ancora pesantemente le nostre vite. Riponiamo grandi speranze nel vaccino che è stato annunciato, finalmente si intravede la fine della pandemia ma per ora, per queste festività, e ancora per qualche mese, sono richiesti impegno e costanza nel rispettare le regole e nell’adottare le misure di sicurezza. Comprendo lo scoramento e la frustrazione per una situazione che si protrae da troppo tempo. Siamo tutti molto provati per le limitazioni alla nostra libertà personale, per la privazione degli affetti, per i contraccolpi sull’economia e, soprattutto, per la sofferenza e i lutti che questa pandemia ha portato.

Alleviare gli effetti della pandemia

Come Comune abbiamo cercato di essere vicini alle persone organizzando una rete di aiuti per raggiungere tutti nel momento del bisogno. Abbiamo sostenuto le famiglie affinché fosse garantita la didattica a distanza per tutti i ragazzi, abbiamo garantito buoni spesa, pasti caldi e aiuti economici. Abbiamo erogato contributi alle attività penalizzate dalla chiusura perché teniamo particolarmente al nostro tessuto economico. Tutto quanto era in nostro potere è stato fatto per alleviare gli effetti della pandemia, perché crediamo che un ente pubblico, in particolare il Comune, debba essere vicino ai cittadini, raccogliere le loro richieste e fornire risposte adeguate. Speriamo di esserci riusciti, ma il nostro impegno continuerà per essere ancora più efficaci.

Non siamo soli

Non siamo soli. Abbiamo potuto contare su una rete di volontari instancabili, su tanti benefattori, su persone che hanno aiutato i vicini di casa in sofferenza, su altre che ci hanno segnalato situazioni difficili. Sui clienti che non appena hanno potuto sono tornati nei negozi della città per sostenere gli sforzi di commercianti, esercenti e artigiani. E’ questa straordinaria forza, un altruismo sconfinato, di cui voi cittadini avete dato prova, a regalarmi la speranza. Perché una tragedia come questa si può superare soltanto dimostrando senso di responsabilità e contando sullo spirito solidale che è dentro di noi. Essere parte di questa città, sentirsi realmente comunità, perché insieme si è più forti: questo ci hanno insegnato questi mesi drammatici. Sondrio c’è.

Ne usciremo

Ne usciremo. Il pensiero di quel momento ci deve sostenere durante giorni di festa che non potranno essere uguali agli altri, non potranno essere normali: saranno diversi, come tutto in questo 2020. Ma se saranno più belli o più brutti dipenderà da noi. L’unione e la vicinanza saranno per molti soltanto ideali e non potranno tradursi in abbracci ma dovranno caratterizzare anche questo Natale. Confidiamo che le luci e le proiezioni che abbiamo installato possano aiutarvi a ricreare la magia del Natale: abbiamo voluto che ci fossero perché anche la giusta atmosfera può aiutare a rasserenare gli animi e per far felici i bambini.

Vi porgo i miei auguri più sentiti: che il pensiero degli affetti, vicini e lontani, vi possa essere di conforto. Che la fiducia e l’ottimismo vi accompagnino nel 2021. Buon Natale e felice anno nuovo a tutti voi.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Curiosità