mistero

Caso Mingarelli, chiesta l’archiviazione per l’omicidio

Il giovane scomparve il 7 dicembre 2018 per poi essere ritrovato senza vita la Vigilia di Natale.

Caso Mingarelli, chiesta l’archiviazione per l’omicidio
Sondrio, 29 Giugno 2020 ore 22:12

 

Sabato 26 giugno 2020 la Procura della Repubblica di Sondrio ha avanzato richiesta di archiviazione del procedimento penale iscritto a carico di ignoti per l’ipotesi di reato di omicidio, relativo alla scomparsa di Mattia Mingarelli del 7 dicembre 2018.

Mistero sulla morte di Mattia Mingarelli

Mattia Mingarelli, originario di Albavilla in Provincia di Como, scomparve in circostanze misteriose nella notte tra il 7 e l’8 dicembre 2018. Il corpo venne ritrovato senza vita durante la Vigilia di Natale 2018. Dopo quasi un mese di ricerche Mingarelli riapparve vicino a dove passa la seggiovia che porta alla Ski Area della Valmalenco, a un centinaio di metri dal punto dove era stato visto per l’ultima volta, presso il rifugio Barchi. Per più di un anno le indagini proseguirono senza però fare passi avanti. Di fatto come il giovane sia deceduto rimane un mistero.

LEGGI ANCHE: 

Un anno dalla morte di Mattia Mingarelli, a che punto sono le indagini

Mattia Mingarelli morto in Valmalenco, parla “Il Gufo

Morte di Mattia Mingarelli, nel cane Dante la chiave del mistero

Una vigna in Sicilia per commemorare Mattia Mingarelli

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Curiosità
ANCI Lombardia