Cosa sappiamo finora del tentato femminicidio a Chiesa Valmalenco

I fatti sono avvenuti ieri, 11 dicembre 2019.

Cosa sappiamo finora del tentato femminicidio a Chiesa Valmalenco
Sondrio, 12 Dicembre 2019 ore 10:30

Grave episodio di violenza ieri, 11 dicembre 2019 a Chiesa Valmalenco. Una donna è stata accoltellata dal marito.

Con un coltello da cucina e un seghetto

I fatti sono avvenuti in via Bernina. Sul posto sono intervenuti i carabinieri allertati in un primo momento per un tentato suicidio. A dare l’allarme un parente dell’uomo. Gli immediati accertamenti dell’ Arma hanno però consentito di accertare che poco prima Claudio Pedrotti, 53enne del posto, nel corso di un alterco, aveva tentato di uccidere la moglie nell’androne di casa, colpendola ripetutamente con un coltello da cucina ed un seghetto da giardinaggio.

LEGGI: Tentato femminicidio di Chiesa ECCO CHI SONO LA VITTIMA E L’AGGRESSORE

Tentato suicidio

Secondo la ricostruzione fornita dalle Forze dell’Ordine: il parente dell’uomo, testimone della violenza, prima di chiamare i carabinieri è riuscito a disarmare l’aggressore il quale però ha deciso di barricarsi all’interno di una stanza dell’abitazione tentando di suicidarsi saturando l’ambiente con il gas di una stufa. Il pronto intervento dei militari ha permesso di scongiurare ulteriori gravi conseguenze: i carabinieri infatti sono riusciti ad entrare nella stanza forzando la porta d’accesso e ad immobilizzare l’uomo, interrompendo la fuoriuscita di gas. I locali sono quindi stati bonificati e messi in sicurezza dal successivo intervento dei Vigili del Fuoco.

In ospedale

La donna, Barbara Zanella, 50enne, soccorsa nei pressi dell’abitazione da personale del “118” intervenuto insieme ai carabinieri, in considerazione delle gravi ferite, è stata trasferita in codice rosso all’Ospedale di Sondrio per le cure del caso.

Arrestato

L’autore è stato dichiarato in stato di arresto per tentato omicidio e posto a disposizione dell’A.G.. Sul luogo dei fatti è intervenuto anche il dott. Stefano Latorre della Procura della Repubblica presso il Tribunale di Sondrio, che ha assunto il coordinamento delle attività di Polizia Giudiziaria. Sul posto anche personale del Nucleo Investigativo del Comando Provinciale Carabinieri di Sondrio e dei Nuclei Operativi delle Compagnie Carabinieri di Sondrio e Tirano.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia