Tirano

Emergenza coronavirus: ulteriore erogazione di buoni spesa

Per un valore di 10.000 euro grazie alle donazioni della comunità.

Emergenza coronavirus: ulteriore erogazione di buoni spesa
Tiranese, 18 Maggio 2020 ore 07:51

In settimana si potranno presentare le domande.

Emergenza coronavirus: ulteriore erogazione di buoni spesa

Grazie alla generosità di tanti tiranesi (e non solo) l’amministrazione comunale ha la possibilità di erogare ulteriori buoni spesa a nuclei familiari in difficoltà a causa dall’emergenza coronavirus. Sul conto corrente aperto dal Comune di Tirano, in attuazione dell’ordinanza della Protezione civile del 29 marzo, sono confluite donazioni, da destinare a misure urgenti di solidarietà alimentare, per euro 13.600. Le risorse, nel limite di 10.000 euro, saranno distribuite sotto forma di buoni spesa ai residenti, che ne faranno richiesta, e che in questo periodo sono stati più esposti agli effetti economici dell’emergenza coronavirus.

Domande

Le domande potranno essere presentate dal 18 al 22 maggio. Sarà data priorità ai nuclei familiari privi di qualsiasi introito, non destinatari di altri contributi pubblici, e senza disponibilità di risparmi. I beneficiari saranno individuati sulla base di graduatoria predisposta, a seguito di valutazione, dal Servizio Sociale dell’Ufficio di Piano. La graduatoria rimarrà valida fino al 30 giugno 2020 e sarà utilizzata a scorrimento in caso di attribuzione di nuove risorse al fondo di solidarietà alimentare. Con i buoni spesa le persone potranno comprare, entro il 31 luglio 2020, beni di prima necessità nei negozi convenzionati di Tirano compresi nell’elenco disponibile sul sito www.comune.tirano.so.it. L’importo del buono spesa va da un minimo di 250 euro ad un massimo di 400, in base al numero dei componenti del nucleo familiare. Se il richiedente ha beneficiato di un contributo pubblico a sostegno del reddito pari o inferiore a 600 euro (escluso il valore dei buoni spesa già erogati) nel mese di aprile 2020 il valore del buono è ridotto alla metà.

Modulo

Non potranno presentare domanda i nuclei familiari che nel mese di aprile 2020 abbiano beneficiato di un contributo pubblico, di qualsiasi natura, superiore a 600 euro (escluso il valore dei buoni spesa già erogati) e che dispongano di risparmi superiori a 6.000 euro. Il modulo di richiesta, scaricabile sul sito, dovrà essere consegnato via mail all’indirizzo buonispesa@comune.tirano.so.it , a mano all’Ufficio protocollo da lunedì a venerdì dalle ore 8.45 alle 12.15 previo appuntamento (0342-701256), o al telefono chiamando il Servizio Sociale dell’Ufficio di Piano o i numeri di ChiamaSbrighes. “Il Coronavirus ha portato alla nascita di nuovi bisogni economici e sociali, destinati purtroppo a protrarsi nel tempo, e che necessitano di nuove forme di solidarietà” dichiarano il sindaco Franco Spada e l’assessore ai Servizi sociali Doriana Natta. “In questo difficile periodo un gesto di solidarietà e mostrare attenzione all’altro non può che rafforzare lo spirito di comunità. Un sincero ringraziamento ai tanti donatori”.

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Curiosità
ANCI Lombardia