dal 4 maggio

Fase 2 in Valtellina: cosa cambia per le attività commerciali al dettaglio

Le precisazioni dalla Prefettura.

Fase 2 in Valtellina: cosa cambia per le attività commerciali al dettaglio
04 Maggio 2020 ore 04:33

Dopo i chiarimenti ricevuti dal Governo, anche la Prefettura di Sondrio fornisce delucidazioni in tema del nuovo dpcm in vigore da oggi, 4 maggio 2020. A proposito delle attività commerciali al dettaglio

Attività commerciali al dettaglio

L’art. 1 comma 1, lett. z), nel confermare l’attuale regime di sospensione delle attività commerciali al dettaglio, ribadisce l’esclusione da tale misura delle attività di vendita di generi alimentari e di prima necessità indicate nell’allegato 1 al decreto stesso. Restano aperte, inoltre, le edicole, i tabaccai, le farmacie, le parafarmacie e viene ribadito l’obbligo di garantire, in ogni caso, la distanza di sicurezza interpersonale di almeno un metro. Al riguardo, spiegano dalla Prefettura, si segnala che nel novero delle attività consentite é stato inserito
nel suddetto allegato il commercio al dettaglio di fiori, piante, semi e fertilizzanti.

LEGGI ANCHE: Coronavirus: da lunedì parchi e cimiteri di nuovo aperti

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Curiosità
ANCI Lombardia