Cronaca
Tirano

Il Comune ha approvato il bando per il sostegno su affitto e riscaldamento

Le domande devono essere presentate entro le ore 12.15 del 28 dicembre 2021.

Il Comune ha approvato il bando per il sostegno su affitto e riscaldamento
Cronaca Tiranese, 13 Dicembre 2021 ore 06:00

Sul sito del Comune di Tirano sono state pubblicate le informazioni e la documentazione per la richiesta di contributi per il sostegno al pagamento dell’affitto e delle spese per il riscaldamento in attuazione dell’articolo 53 del decreto legge n. 73 del 25 maggio 2021 e con l’impiego dei fondi derivanti dal 5 per mille anno di imposta 2018. Possono presentare la richiesta i residenti nel Comune di Tirano che si trovino in condizione di difficoltà economica per il perdurare degli effetti economici conseguenti all’emergenza sanitaria da coronavirus o che si trovano in stato di bisogno, in possesso di attestazione ISEE 2021 non superiore a euro 13.405,08.

Contributi

Per il sostegno al pagamento dell’affitto sul libero mercato il contributo varia da un minimo di euro 800,00 a un massimo di euro 1.600,00; mentre per il sostegno alle spese del riscaldamento il contributo varia da un minimo di euro 400,00 a un massimo di euro 800,00. Le domande devono essere presentate entro le ore 12.15 del 28 dicembre 2021 utilizzando l’apposito modulo disponibile sul sito del Comune di Tirano, con le seguenti modalità: a mano dal lunedì a venerdì dalle ore 8.45 alle 12.15 e il lunedì dalle 14.30 alle 16.30 - Ufficio protocollo; con plico raccomandata A/R; tramite PEC all’indirizzo comune.tirano@legalmail.it: via mail all’indirizzo; contributiaffitto@comune.tirano.so.it.

Requisiti

Alla domanda dovrà essere allegata copia dell’attestazione dell’indicatore ISEE (Indicatore Situazione Economica Equivalente) del nucleo familiare rilasciata dagli enti competenti e in corso di validità; copia del documento di identità in corso di validità del sottoscrittore; copia della specifica documentazione indicata nel bando. L’erogazione del contributo sarà effettuata tramite accredito sul conto corrente corrispondente al Codice IBAN del richiedente indicato nella domanda, secondo l’ordine di arrivo delle domande e fino ad esaurimento del fondo disponibile. "Con questa misura viene dato un ulteriore aiuto alle famiglie vulnerabili dando continuità ai sostegni già messi in atto al fine di dare risposte concrete a quanti abbiano più subito gli effetti della pandemia" dichiara l’assessore alle Politiche sociali Doriana Natta.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie