Cronaca
Il caso

Inchiesta sul Provveditorato: la Guardia di Finanza in una scuola a Morbegno

Una settimana dopo la perquisizione all'Ufficio Scolastico Territoriale di Sondrio.

Inchiesta sul Provveditorato: la Guardia di Finanza in una scuola a Morbegno
Cronaca Bassa Valle, 23 Giugno 2022 ore 07:33

Una settimana fa i primi accertamenti nella sede del provveditorato. E ieri, mercoledì 22 giugno 2022, le Fiamme gialle ne hanno svolti altri. Questa volta è stata interessata una scuola di Morbegno, vale a dire l'Istituto Damiani 2.

Inchiesta sul provveditorato: la Guardia di Finanza in una scuola a Morbegno

Come avvenuto la scorsa settimana, anche a Morbegno gli investigatori della Guardia di Finanza hanno operato su delega della Procura della Repubblica di Sondrio acquisendo materiale. Lo scopo è quello di fare chiarezza su eventuali irregolarità che sarebbero state commesse - questa almeno è l'ipotesi - per quel che riguarda la nomina di consulenti esterni e l'utilizzo di fondi erogati dal Ministero per finalità diverse rispetto a quelle previste. Questioni che erano state segnalate alla Procura di Sondrio e a quella di Cremona (dove il dirigente scolastico provinciale che opera in Valtellina, Fabio Molinari, era reggente) attraverso esposti che segnalavano, appunto le presunte irregolarità.

Parallelamente agli accertamenti disposti dalla Procura, anche l'Ufficio Scolastico Regionale avrebbe avviato una sorta di indagine interna che viene svolta da ispettori nominati dalla sede di Milano.

Acquista documentazione

L'indagine conoscitiva da parte della Guardia di Finanza si svolge prevalentemente attraverso l'acquisizione di materiale documentario. Particolarmente copioso, stando a quanto si è appreso, è quello che era stato sequestrato nella sede del provveditorato. E anche a Morbegno sarebbero stati analizzati e prelevati una serie di documenti. Diverse anche le persone ascoltate dai finanzieri.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie