Tirano

La Cm sostiene le imprese

Per rilanciare la vocazione commerciale e turistica del territorio.

La Cm sostiene le imprese
Tiranese, 09 Ottobre 2020 ore 07:00

 

Il Distretto Diffuso del Commercio “Tirano: da crocevia alpino a distretto” di cui fanno parte i Comuni di Tirano, Villa di Tirano, Bianzone, Aprica, Sernio e Lovero, ha aderito al Bando regionale per la “Promozione dei Distretti del Commercio per la ricostruzione economica territoriale urbana”.

La Cm sostiene le imprese

Il progetto presentato alla Regione si propone di rilanciare la vocazione commerciale e turistica del territorio del Distretto per permettere alle imprese del settore turistico e commerciale del territorio di distretto di superare l’attuale crisi generata dalla pandemia. Le azioni previste riguardano le opere messe in campo dai Comuni del Distretto, il sostegno alle imprese private e un percorso di formazione per le imprese.

Sostegno

Il sostegno alle imprese risponde al bisogno di promuovere interventi di riqualificazione delle attività o favorire aspiranti imprenditori nell’avvio di nuove attività, con attenzione alla sicurezza, alla sostenibilità e per l’avvio di nuove modalità di approccio alla clientela e nella proposta di servizi. Le opere pubbliche dei Comuni, avviate o da avviare nel corso del 2021, riguardano interventi volti a migliorare le condizioni di accesso ad alcuni luoghi, a riqualificare i centri abitati che possono avere un ruolo da attrattore turistico-commerciale, a migliorare la viabilità o i servizi rivolti all’utenza come la connessione alla rete. Accanto a questi interventi, il partenariato ha inteso anche proporre un’ulteriore azione che possa fornire agli operatori nuovi strumenti per rendere le imprese più competitive sul mercato di oggi, facendo leva sulla formazione per acquisire nuove competenze nel campo della promozione online.

Bando

Per quanto riguarda il sostegno diretto alle imprese, sul sito della Comunità montana di Tirano e dei Comuni del Distretto “Tirano: da crocevia alpino a distretto” è stato pubblicato il “Bando Rinascita Consapevole” rivolto ai privati che prevede l’erogazione di contributi, fino ad un massimo di euro 4.000 (pari al 50% delle spese sostenute) a fronte di spese di investimento o spese correnti sostenute e liquidate a partire dal 5 maggio 2020 e fino al 30 aprile 2021. Il contributo erogato potrà riguardare (a titolo d’esempio non esaustivo) spese per opere edili, impianti, arredi e strutture temporanee, macchinari o veicoli per la consegna a domicilio, ovvero spese per pulizia e sanificazione dei locali, per studi ed analisi, per la promozione e comunicazione, eventi e formazione, spese per affitto dei locali.

Intervento

L’intervento del Distretto non mira quindi a contenere gli effetti negativi della crisi Covid19, ma si propone di promuovere nel territorio un commercio, un artigianato, una ristorazione e somministrazione, un sistema di offerta d’impresa e servizi profondamente cambiati, capaci di massimizzare gli effetti positivi della digitalizzazione, del servizio al cliente, dell’esperienza sensoriale sul luogo, della unicità del contesto, della bellezza e dell’accessibilità del luogo di acquisto e di consumo, della capacità di usare tutte le leve del marketing moderno, per trovare soluzioni ed equilibri nuovi anche in seguito alla variazione della domanda. Le domande di partecipazione da parte dei privati devono essere presentate all’ufficio protocollo della Comunità montana Valtellina di Tirano, nelle modalità indicate nel bando stesso, a partire dalle ore 9.00 del 15/10/2020 ed entro le ore 15.00 del giorno 15/11/2020 salvo esaurimento anticipato delle risorse.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia