La condanna dopo gli insulti razzisti nella partita Talamonese-Dongo

I fatti risalgono al 30 novembre 2017

La condanna dopo gli insulti razzisti nella partita Talamonese-Dongo
Cronaca Bassa Valle, 20 Febbraio 2018 ore 15:23

Aveva insultato un giovane calciatore durante la partita Talamonese-Dongo del 30 novembre 2017. Per tale motivo un tifoso talamonese di 26 anni ha ricevuto il provvedimento di D.A.SPO per la durata di un anno.

D.A.SPO. per insulti razzisti

I Carabinieri di Morbegno lo avevano denunciato dopo la partita di calcio svoltasi il 30 novembre scorso tra le squadre juniores di Talamona e Dongo. L'uomo aveva proferito espressioni discriminatorie a sfondo razziale nei confronti di un giovanissimo giocatore di nazionalità indiana. Era accaduto poco prima del fischio dell’arbitro che segnava la fine del primo tempo.

L’intervento della squadra ospitante

Nel corso dell’intervallo, i dirigenti della società talamonese erano intervenuti per allontanare  dagli spalti dello stadio di Talamona il tifoso. Era stato così possibile permettere lo svolgimento sereno del secondo tempo della partita. L'uomo dopo essere stato identificato è stato denunciato ed infine in questi giorni ha ricevuto il provvedimento di D.A.SPO..

Necrologie