Linee elettriche, petizione al Ministero

Si attendono risposte.

Linee elettriche, petizione al Ministero
Tiranese, 09 Ottobre 2018 ore 11:37

Il Comitato per la razionalizzazione non si ferma.

Linee elettriche, petizione al Ministero

La petizione popolare del Comitato per la razionalizzazione delle linee nato a Mazzo è stata spedita al Ministero dello sviluppo economico. E indirizzata in particolare ai sottosegretari con delega Davide Crippa ed Andrea Cioffi entrambi del Movimento 5 Stelle. "Abbiamo letto sulla stampa le dichiarazioni del rappresentante di Terna. Pur apprezzando che la società obbligata all’esecuzione dei lavori sia intervenuta aprendo così la possibilità di un dialogo, non possiamo evitare di sottolineare il bilancio molto negativo per i Comuni del Tiranese tra l’opera realizzata e le linee smantellate". Nei rapporti con Terna, "ci aspettiamo l’aiuto del Ministero competente, al quale gli enti locali dovranno rivolgersi, a tutela dell’interesse pubblico. Ci aspettiamo anche l’interessamento degli eletti valtellinesi nei partiti di governo".

La posizione di Terna

“In merito all'appello del Comitato per la razionalizzazione delle linee in Valtellina, Terna, consapevole della situazione di scontento che si è creata sul territorio, desidera tranquillizzare cittadini e istituzioni. L'Azienda è infatti già al lavoro per trovare una soluzione immediata al problema e a breve una proposta di intervento sarà condivisa con il territorio”.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie