Cronaca
Il fatto

Marocchino denunciato per resistenza e calunnia

Ai medici del Pronto soccorso aveva raccontato di essere stato percosso dagli agenti.

Cronaca Sondrio, 25 Febbraio 2020 ore 14:08

E' stato denunciato per resistenza a pubblico ufficiale e rifiuto d’indicazioni sulla propria identità personale, oltreché sanzionato per ubriachezza, l'immigrato di origine marocchina finito nei guai ieri, lunedì 24 febbraio 2020. L'uomo è stato deferito all'autorità giudiziaria anche per calunnia in quanto aveva raccontato agli operatori del Pronto soccorso di essere stato malmenato dai poliziotti. Fatto che, stando a quanto riferito dalla Polizia, non risponde al vero.

Espulso un clandestino albanese

Sempre nella giornata di ieri, il personale dell’Ufficio Immigrazione della Questura  ha provveduto ad accompagnare alla frontiera area di Orio al Serio, per l’immediato rimpatrio, un cittadino di nazionalità albanese, D. E., di anni 22. Il giovane era stato arrestato il 22 luglio 2019 per aver violato le leggi che disciplinano il regolare flusso immigratorio,. Sussistendo i requisiti prescritti dalla normativa vigente, D. E. ha chiesto e ottenuto la commutazione della pena detentiva di un anno e quattro mesi con la misura alternativa dell’espulsione dal territorio nazionale. Pertanto è stato accompagnato alla frontiera area dell’aeroporto di Bergamo – Orio al Serio e imbarcato su volo diretto verso Tirana (Albania).

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie