Menu
Cerca
600 al giorno

Procede spedita la campagna vaccinale massiva in Valtellina

I centri vaccinali di Sondalo, Sondrio, Morbegno e Chiavenna sono attivi sette giorni su sette dalle 8 alle 14

Procede spedita la campagna vaccinale massiva in Valtellina
Cronaca 18 Aprile 2021 ore 07:34

 

La prima settimana della campagna vaccinale massiva in provincia di Sondrio e nell’Alto Lago si chiude oggi, domenica 18 aprile 2021, con oltre 4500 prime dosi somministrate nei centri di Sondalo, Sondrio, Morbegno e Chiavenna, sette giorni su sette, e presso l’Ospedale di Gravedona, che non è attivo la domenica.

Oltre 600 al giorno

Si prosegue al ritmo di oltre 600 vaccinazioni al giorno sulla base delle prenotazioni effettuate attraverso Poste Italiane nelle diverse modalità proposte. Per tutta la settimana a gestire le operazioni sono équipe di medici, infermieri, personale sociosanitario e amministrativo dell’Asst Valtellina e Alto Lario, una quarantina di persone in totale.

Tra i medici vi sono anche i volontari che hanno aderito al bando di Asst e Ats, mentre a partire da domenica saranno coinvolti anche alcuni medici di medicina generale.

Diversi tipi di vaccino

Nei centri vaccinali è prevista anche la somministrazione del vaccino a loro adatto, il Pfizer, ai soggetti fragili, che era già iniziata alcune settimana fa negli ambulatori ospedalieri. Contemporaneamente, sempre dal 16 aprile, vengono vaccinati anche i settantenni che si erano presentati a partire da lunedì scorso, risultando non idonei a ricevere l’AstraZeneca: nei giorni scorsi alcuni di questi sono stati richiamati per fissare il nuovo appuntamento e da oggi vengono vaccinati.

La presenza in contemporanea di vaccini diversi ha comportato una nuova organizzazione con una delle linee vaccinali già attivate dedicata alla somministrazione di Pfizer. A chi viene vaccinato con Pfizer viene fissato l’appuntamento per la seconda dose a tre settimane dalla prima, 11 settimane dopo per AstraZeneca

Centri vccinali

L’attività dei centri vaccinali prosegue regolarmente tutti i giorni, dalle ore 8 alle 14, per vaccinare tutte le persone prenotate: per una migliore organizzazione si chiede di rispettare l’orario di prenotazione, evitando di presentarsi in anticipo com’è avvenuto soprattutto il primo giorno.

A Sondalo, nel sesto padiglione dell’Ospedale Morelli, sono attive due linee vaccinali, quattro a Sondrio, presso la palestra dell’istituto “Quadrio-De Simoni”, quattro, a Morbegno, al Polo Fieristico Provinciale, e due a Chiavenna, presso il palestrone di viale Maloggia. Si aggiungono le due operative all’Ospedale di Gravedona.

La prossima settimana è previsto un aumento delle postazioni per incrementare la capacità vaccinale di ciascun centro.

Necrologie