Cronaca
dopo la sentenza della casazione

Sciolto il consiglio comunale di Tartano

Decade il diritto alla carica del Sindaco Oscar Barbetta

Cronaca Bassa Valle, 04 Dicembre 2021 ore 08:03

La Prefettura di Sondrio  informa che con decreto del Presidente della Repubblica del 23 novembre 2021 in corso di pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale, è stato decretato lo scioglimento del Consiglio comunale di Tartano, ai sensi degli artt. 53 e 141, comma 1, lett. b) n. 1 del decreto legislativo 18 agosto 2000, n. 267.

Decade il diritto alla carica del Sindaco

Dagli uffici del Prefetto spiegano:

Lo scioglimento consegue alla decadenza di diritto dalla carica di Sindaco del signor Oscar Barbetta, ai sensi dell’art. 10, comma 3, del decreto legislativo 31 dicembre 2012, n. 235 (nota come “legge Severino”). Come previsto dalla citata legge nel caso di decadenza del Sindaco, la Giunta decade e si procede allo scioglimento del Consiglio. Il Consiglio e la Giunta rimangono in carico sino alla elezione del nuovo Consiglio e del nuovo Sindaco.

La vicenda giudiziaria

Nel 2019 Oscar Barbetta era stato condannato a un anno e dieci mesi di reclusione per peculato per essersi appropriato di denaro e rimborsi spese di missione e di viaggio senza averne diritto.  Era stato assolto invece dalle accusedi truffa aggravata nei confronti del datore di lavoro, in questo caso Regione Lombardia,  e falso. Infine è di questi  giorni la decisione della Corte di Cassazione che ha giudicato inammissibile il ricorso presentato dallo stesso Barbetta contro la sentenza di condanna nei suoi confronti pronunciata dai giudici della Corte di Appello di Milano. Così la sentenza d’Appello è passata in giudicato.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie