Istruzione e salute

Scuola, UNICEF e ATS della Montagna: uniti per promuovere salute e prevenzione

In questi giorni la sede di via Donegani del Comitato UNICEF–Sondrio è stata infatti colorata dalle 52 pigotte realizzate dagli studenti dell’indirizzo Servizi-socio-sanitari dell'Istituto superiore “Pinchetti” di Tirano in occasione dell'Ottobre in Rosa

Scuola, UNICEF e ATS della Montagna: uniti per promuovere salute e prevenzione
Tiranese, 09 Novembre 2020 ore 14:33

Prosegue l’alleanza fra mondo della scuola, ATS della Montagna e UNICEF Sondrio che moltiplicano il proprio impegno per promuovere salute, prevenzione e corretti stili di vita fra i giovani e le loro famiglie.

52 pigotte

Il tema è stato oggetto di un incontro informativo fra il Dirigente UST, Fabio Molinari, il Direttore generale di ATS della Montagna, Lorella Cecconami, e il presidente di UNICEF Sondrio, Anna Rita Fumarola. In questi giorni la sede di via Donegani del Comitato UNICEF–Sondrio è stata infatti colorata dalle 52 pigotte realizzate dagli studenti dell’indirizzo Servizi-socio-sanitari dell’Istituto superiore “Pinchetti” di Tirano in occasione dell’Ottobre in Rosa, il mese dedicato alla prevenzione del tumore al seno. I ragazzi, guidati dalla professoressa Concetta Lo Iacono, attraverso la creazione delle bambole sono riusciti a interpretare 52 modi differenti di essere e sentirsi “donna” nel segno di un unico comune denominatore: la salute. Come ringraziamento per l’impegno, ATS fornirà loro le speciali mascherine protettive realizzate in occasione della campagna Ottobre in Rosa.

LEGGI ANCHE: Covid in Vatellina, l’emergenza è legata alla carenza di personale sanitario

Rete virtuosa

«Ringrazio la presidente dell’UNICEF per il grande impegno che mette a frutto soprattutto nei confronti delle frange più deboli ed emarginate dei nostri bambini – ha dichiarato il Dirigente, Fabio Molinari –. Si è così consolidata una rete virtuosa che ha la sua sede proprio presso l’Ufficio scolastico ed è fortemente sostenuta da ATS che da sempre svolge un ruolo davvero prezioso per le nostre scuole».

Salute e istruzione

«Diritto alla salute e diritto all’istruzione sono elementi fortemente collegati – ha detto il Direttore generale dell’ATS della Montagna, Lorella Cecconami che ha ricordato come la collaborazione con le scuole e UNICEF prosegua ormai da moltissimi anni –. Oggi promuovere la salute sul territorio non può assolutamente prescindere dal “fare rete”. In occasione dell’Ottobre in Rosa, lo scorso anno, sono stati messi in campo ben 140 eventi ma anche quest’anno, nonostante le difficoltà legate alla pandemia, non sono mancati i segnali e i momenti per trasmettere il messaggio di prevenzione».

Non dimentichiamo la prevenzione

«Nei programmi di UNICEF Italia particolare attenzione viene rivolta alla salute, bene prezioso da noi troppo spesso sottovalutato – ha spiegato la presidente UNICEF Sondrio, Anna Rita Fumarola –. Anche in tempi di Covid non dobbiamo dimenticare la prevenzione, che vuol dire buone abitudini e controlli. Veniamo da decenni dove nel nostro territorio, soprattutto grazie al Direttore generale dell’ATS della Montagna, Lorella Cecconami, e le Agenzie preposte si sono adoperate affinché le Istituzioni prendessero sul serio l’educazione alla salute partendo dai più piccini: dalla merenda sana a scuola, al piedibus, passando per l’educazione all’affettività e la lotta alle dipendenze».

Food delivery
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia