Impianti a fune, firmato il contratto

In provincia riguarda circa 700 lavoratori.

Impianti a fune, firmato il contratto
Economia 17 Aprile 2019 ore 11:09

E’ stata firmata da sindacato e Anef l’ipotesi di accordo per il rinnovo del contratto collettivo nazionale degli addetti agli impianti di trasporto a fune.

Contratto, il commento del sindacato

Filt-Cgil, Fit-Cisl, Uiltrasporti e Savt spiegano: "C’è soddisfazione per un rinnovo arrivato, dopo un’approfondita trattativa, prima della sua naturale scadenza, prevista per il prossimo 30 aprile in un settore conta circa 15mila lavoratrici e lavoratori". Di questi, circa 700 sono impiegati nelle divese skiarea della nostra provincia.

Cosa prevede il contratto

L’ipotesi di accordo, che nei prossimi giorni sarà sottoposta a validazione da parte dei lavoratori del settore, prevede 72 euro di aumento retributivo a regime, suddiviso in tre tranche per la vigenza 2019-2022 del contratto. Inoltre sono previsti più 100 euro annui a titolo di welfare, che possono essere incrementati a 110 euro se il lavoratore destina la quota alla previdenza complementare. Incrementate anche le tutele in caso di malattia ed equiparato il trattamento, economico e normativo, tra lavoratori stagionali e a tempo indeterminato.

Chiesto il riconoscimento di attività usurante

"E’ inoltre previsto - proseguono i sindacati - un aumento dell’indennità di prestazione domenicale, in un settore dove la domenica risulta essere una delle giornate con maggior affluenza di persone e quindi richiede un maggior ricorso ai lavoratori. Le parti hanno infine sottoscritto un avviso comune per il riconoscimento delle attività usuranti ai lavoratori del settore".

 

Necrologie